70 milioni di visori per la realtà virtuale entro la fine del 2017

Oculus Rift: arrivano i pacchetti d'azione e i free weekend di febbraio

Un recente rapporto stilato dalla società di analisi di mercato Superdata illustra un futuro roseo per i visori per la realtà virtuale.
Come riportato sulle colonne di VG24/7, gli analisti prevedono che la base installata dei visori toccherà quota 70 milioni di unità entro la fine del 2017. Il successo sarebbe da ricondurre all’accessibilità dei visori progettati per funzionare assieme agli smartphone, come il Samsung Gear VR: questi dovrebbero fare da testa di ponte per vincere le resistenze di una parte consistente del pubblico.
Dopo questa prima ondata, però, il grosso del mercato farà affidamento sui videogiocatori; nello specifico, Superdata spiega che il 31% dei console gamer americani ha espresso la volontà di acquistare PlayStation VR, il visore progettato da Sony, mentre il 18% dei giocatori PC acquisterà Oculus Rift.
In totale, il mercato della realtà virtuale varrà ben 8,8 miliardi di dollari per quanto riguarda l’hardware, e 6,1 miliardi di dollari sul fronte software.

Articolo precedente
Killing Floor 2 ha una data d'uscita

Killing Floor 2: pioggia di polemiche dopo l'introduzione delle microtransazioni

Articolo successivo

Non ci sarà mai un nuovo Mother

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata