Officine Pixel

Officine Pixel

Nome: Officine Pixel
Anno di fondazione: 1989
Sede: Forlì
Sito web: www.officinepixel.com
Social: http://ffxrunner2.ffx.it/

https://www.youtube.com/watch?v=R7q8hh5L194

Lamberto Tedaldi: programmazione/game desig

Davide Romboli: modellazione/animazione

Clelio Rossi: modellazione/texture

Alessandra Tombaccini: web/social/marketing

Progetti giochi ed edutainment distribuiti tramite librerie, GDO e/o edicole:

Fuzzy e Floppy: il misero dell’ape d’oro

Fuzzy e Floppy: il furto della rotonda

Il Tesoro di Venezia

Omnia Junior

Base Terra

La Storia della Stampa

Omnia Animali

Omnia Junior 2000

Il Segreto dell’elemento P

W la Matematica

Fuzzy e Floppy: il  raggio magico

Interactive English Junior

Il mio Primo Atlante

Il mondo degli animali

Safari fotografico

Ventimila leghe sotto i mari

PC kiddy

Beans bacon and chease

Diversi web games per clienti vari

INTERVISTA a Lamberto Tedaldi

Raccontati!

Abbiamo aperto l’azienda nel 1989 ed inizialmente ci occupavamo solo di animazione, abbiamo iniziato con Amiga poi DGS e SGI. A metà degli anni 90 abbiamo iniziato la collaborazione con lo studio Panebarco con il quale abbiamo realizzato parecchi titoli per bambini editi da DeAgostini tra i quali Fuzzy e Floppy, Il Tesoro di Venezia, Omnia Junior, Base terra, Omnia Animali, Il Segreto dell’elemento P. La produzione è proseguita fino ai primi anni del nuovo millennio e le collaborazioni sono continuate con DeAgostini, Mediaport, Focus Junior, Oxford Institute per produrre titoli di intrattenimento ed edutaiment. Con il declino del mercato del CD-ROM e l’ascesa di internet abbiamo riversato il nostro know-how nello sviluppo di web games, prima in Flash e Shockwave poi in HTML5 che vengono brandizzati ed adattati per vari clienti in giro per il mondo. Parallelamente sviluppiamo applicazioni per pc e mobile, applicazioni web, animazioni, realtà virtuale e altro ancora in base alle esigenze dei nostri clienti.

Come hai iniziato a sviluppare videogiochi? Qual è il tuo percorso formativo?

Abbiamo iniziato a sviluppare giochi professionalmente dalla metà degli anni 90 mentre lavoravamo ai titoli multimediali per DeAgostini. I primi titoli erano essenzialmente delle avventure grafiche punta e clicca con molta animazione e qualche semplice sotto-gioco stile arcade. Personalmente ho iniziato a sviluppare giochi per piacere e per passione nei primi anni 80 quando ho iniziando a programmare in basic ed assembler su ZX Spectrum, poi su Amiga, PC …

Cosa o chi ti ha spinto e incoraggiato a intraprendere lo sviluppo di videogiochi?

Una buona dose di passione unita ad una smodata quantità di incoscienza

Quali sono i tuoi obiettivi?

Il nostro obbiettivo è quello di divertirci a fare ciò che amiamo fare

Allo Svilupparty 2017 quale progetto presenterai?

FFX Runner Undead Rods, gioco autoprodotto attualmente in sviluppo

http://ffxrunner2.ffx.it/

Quali pensi che siano i punti di forza del tuo prodotto?

Gameplay classico, immediatezza del gioco ma allo stesso tempo originalità del prodotto

Condividi con gli amici










Inviare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.

Puoi usare i seguenti tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Password dimenticata