Corsair Katar Pro XT – Recensione

I mouse da gioco di Corsair sono delle vere e proprie armi da battaglia – virtuale, s’intende – ma, solitamente, sono prodotti di fascia piuttosto alta, posizionati intorno agli 80 euro. Noi giocatori, tuttavia, non siamo sempre persone di grandi pretese, anzi, molto spesso preferiremmo accontentarci delle funzioni basilari, cioè di quelle realmente utili, in cambio di un prezzo più contenuto. Con il suo nuovo Katar Pro XT, Corsair ha deciso di soddisfare questa precisa richiesta del pubblico: un mouse forse più basilare, ma pur sempre di ottima qualità, con cui sia possibile giocare e lavorare di gran carriera, senza rinunciare del tutto ai vezzi di un prodotto da gaming efficace come si deve.

LEGGERISSIMO, DOTATO DI UN BUON SENSORE, DI ILLUMINAZIONE RGB E DI OTTIMA QUALITÀ COSTRUTTIVA: IL KATAR PRO XT SARÀ PURE UN MOUSE ECONOMICO, MA DI CERTO NON LO DÀ A VEDERE

Il Katar Pro XT ha una forma simmetrica e quasi del tutto amichevole con le persone mancine (i tasti laterali sono presenti su un lato solo, quello del pollice della mano destra), pesa solo 73 grammi ed è basato su un sensore PixArt da 18.000 DPI, di cui si può selezionare liberamente la risoluzione con step di 1 punto per pollice. Il software permette di impostare tre diversi livelli tra cui si può switchare con un comodo tastino esagonale posizionato “sotto” la rotella centrale, che si illumina di rosso, verde o bianco ogni volta che si cambia risoluzione. Dopodiché, l’illuminazione RGB torna a essere quella stabilita liberamente con il software iCue, come d’abitudine per i prodotti di questa azienda. Non mancano un bel cavo calzato e i microswitch prodotti da Omron, che assicurano la massima mobilità sulla superficie, il minimo intralcio dovuto al cavo e, soprattutto, la durabilità dei pulsanti, uno dei talloni d’Achille classici dei mouse economici.

Cosa perdiamo realmente, rispetto ai modelli di fascia più alta? L’illuminazione multi-zona, visto che qui si può decidere soltanto il colore della rotella, e la possibilità di registrare profili multipli sulla periferica: nella piccola memoria tampone del mouse c’è spazio per un solo profilo personalizzato che, però, per molti di noi può essere più che sufficiente. 40 euro non sono pochissimi, ma sono pur sempre la metà di ciò che costano i prodotti più blasonati di Corsair e, per questa cifra, il Katar Pro XT è indubbiamente un prodotto interessante.

Voto: 8.5

Articolo precedente

Hearthstone – Speciale BlizzConline

Articolo successivo
knockout city anteprima

Knockout City – Anteprima

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata