Cyberpunk 2077 next-gen

Cyberpunk 2077: quanto pesa questa next-gen!

Cyberpunk 2077 è sicuramente un gran gioco, dalle velleità estremamente ambiziose. Ma che hardware ci serve per farlo girare? Abbiamo fatto una piccola analisi…

Se i supereroi ci hanno insegnato che da grandi poteri derivino grandi responsabilità, i videogiochi per PC, invece, che grandi scenografie e innovazioni grafiche impongono requisiti hardware addirittura folli! Cyberpunk 2077 non fa eccezione: l’ambizioso titolo di CD Projekt RED stupisce infatti per la bellezza delle strade di Night City e per la naturalezza dei suoi personaggi, ma cotanto dettaglio grafico richiede GPU molto potenti per funzionare. “È la next-gen, bellezza!”, verrebbe da rammentare, paternalisticamente, a coloro che s’illudevano di giocarci fluidamente su una PlayStation 4 “liscia”, o sulla loro “neanche poi così vecchia” GeForce GTX 980. Ma quando si aspetta un gioco per così tanto tempo, e poi lo si vede arrancare faticosamente sul proprio sistema da gioco, la delusione può essere cocente. Vediamo dunque cosa serve, e cosa si può fare, per scorrazzare fluidamente per le vie e i palazzi di Night City.

LA CPU CONTA PARECCHIO

In primo luogo, se avete deciso di investire un po’ di più sul processore centrale e di comprare un modello dotato di tanti core, sappiate che Cyberpunk 2077 premia la vostra scelta: basta tenerlo aperto in finestra e accostargli il task manager di Windows, alla voce “Prestazioni > Core logici”, per accorgersi di una sua particolarità: ne sfrutta parecchi, sicuramente tutti quelli a disposizione del Ryzen 5 5600X montato sul nostro testbed, che sono 12 (sei core fisici, più gli altri sei dovuti alla tecnologia SMT).

CYBERPUNK PREMIA UN BUON PROCESSORE: SE NE AVETE UNO DA 6 CORE O Più, BUON PER VOI

Meglio, dunque, avere una bella CPU da 6 o più core con tanto di HyperThreading (nel caso di Intel), o un Ryzen nel caso di AMD. Proprio a proposito di questi ultimi, pare che un bug impedisca a Cyberpunk 2077 di sfruttare la tecnologia SMT come dovrebbe e, per tanto, questo video mostra come fare a risolvere il problema. In buona sostanza si tratta di modificare alcuni byte dell’eseguibile del gioco con un editor esadecimale per ottenere in cambio un potenziale aumento del framerate. Riteniamo però che si tratti di un problema temporaneo e che il “rimedio” verrà presto applicato da una patch ufficiale degli sviluppatori. Chi ha solo 4 core può abbassare il dettaglio grafico e ridurre la densità della popolazione che cammina per Night City, visto che questi calcoli accessori impongono uno sforzo maggiore alla CPU, in cambio di elementi marginali.

IL NUOVO CRYSIS?

Probabilmente, però, smetteremo di dire scherzosamente “basterà a far girare Crysis?”, perché adesso il nuovo Moloc a cui sacrificare i sudati risparmi (convertendoli in schede video potenti) è questo. Le schede video più vecchie di due anni, a meno che non siano state il top al momento della loro uscita, permettono di giocare a una fluidità decente solo alle risoluzioni HD-ready: 1280×720 o 1366×768 pixel, impostando il preset più basso nelle impostazioni grafiche del gioco. In altre parole: per riuscire ad apprezzare Cyberpunk 2077 in Full HD occorre avere una GeForce GTX 1080 o una equivalente. Sono dunque “promosse” le Radeon RX Vega 64, le RX 5600 XT, le GTX 1660 Super e tutte le GeForce RTX. Con tutte queste schede (e quelle a loro superiori, naturalmente) è possibile applicare il preset medio e giocare in Full HD con un framerate variabile tra i 60 e i 110 fps. Le “fasce media e alta che furono”, rappresentate da Radeon R9 390, RX 570, RX 580, GeForce GTX 970, 980 Ti, 1060, 1070 e 1650, oltre a tutte le altre schede più recenti di analoga potenza, devono accontentarsi di un framerate più contenuto, tra i 30 e i 60 fps, oppure diminuire drasticamente la qualità visiva impostando il preset più basso per guadagnare qualche sudatissimo fotogramma.

Continua nella prossima pagina…

Articolo precedente
politically correct videogiochi

Il gioco nell’epoca della permalocrazia

Articolo successivo
Humankind anteprima provato apertura

Humankind – Anteprima

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata