Xbox @ Gamescom 2021 – Speciale

La divisione Xbox decide di giocare sul sicuro – forse troppo – in questa Gamescom 2021, portando sì molti aggiornamenti su giochi più o meno attesi, ma tralasciando clamorosamente un certo John-117.





I comunicati e gli interventi social della vigilia erano stati molto chiari: a Colonia, si fa per dire, Microsoft non avrebbe annunciato nessun nuovo videogioco. E così è stato. Nonostante un paio di eccezioni provenienti dalla scena indipendente, tutto ciò che è stato mostrato nei circa novanta minuti dell’evento virtuale ha riguardato titoli già noti. Un evento che, come già avvenuto nel recente passato, si è svolto su un palcoscenico digitale a cui hanno partecipato diversi nomi noti dell’industria, i quali hanno potuto aggiornare gli spettatori sullo stato dei lavori dei videogiochi in sviluppo e dei contenuti in arrivo per quei titoli già presenti sul mercato.
Dying Light 2 gamescom

non sarà raro imbattersi in gruppi di nemici e balzargli addosso per disorientarli

Ad aprire le danze ci ha pensato Techland con il suo Dying Light 2: Stay Human. L’action open world dello studio polacco si è mostrato in grande forma, con il lead game designer Tymon Smetkala e l’animation director Dawid Lubryka che hanno discusso delle novità che il team di sviluppo ha predisposto per questo sequel. I due hanno parlato principalmente dell’esplorazione cittadina, che sarà ancora più fluida rispetto al primo capitolo della serie non soltanto grazie alla presenza di un rampino che faciliterà la mobilità verticale, ma anche per via del più ampio ventaglio di mosse di parkour a disposizione del protagonista. Queste saranno addirittura il doppio rispetto al primo Dying Light e potranno essere ampiamente sfruttate anche durante i tanti combattimenti, sia contro gli infetti che per avere la meglio sugli avversari umani. Dunque non sarà raro imbattersi in gruppi di nemici e balzargli addosso per disorientarli, per poi sferrare un colpo letale con una mazza o un machete, magari dopo un backflip acrobatico su un muro o su un altro nemico. Insomma, questo seguito sembra avere tutte le carte in regola per espandere ulteriormente la formula vincente del diretto predecessore e offrirci tante ore di divertimento.

l’aggiornamento introdurrà anche un velivolo inedito: si tratta della riproduzione virtuale dello storico Junkers JU-52

Dopo gli zombie è poi arrivato il momento di spiccare il volo a bordo dei velivoli di Microsoft Flight Simulator. Il simulatore di Asobo Studio continua a espandersi con aggiornamenti gratuiti che stanno facendo la felicità di tanti appassionati di simulazioni in giro per il mondo. Per celebrare la Gamescom, gli sviluppatori hanno deciso che il prossimo World Update dovesse essere dedicato non soltanto alla Germania, ma anche all’Austria e alla Svizzera. Qui troveremo mappe in alta risoluzione, città ricreate in maniera più fedele (tra cui Francoforte e Vienna), oltre a un centinaio di luoghi e monumenti famosi, più diversi aeroporti presenti nei tre paesi europei. Inoltre, l’aggiornamento introdurrà anche un velivolo inedito: si tratta della riproduzione virtuale dello storico Junkers JU-52, uno degli aerei tedeschi più famosi, di cui purtroppo sono rimasti solamente pochi esemplari al mondo. Ma non è tutto giacché Asobo sta lavorando fianco a fianco con la Reno Air Racing Association per offrire agli utenti di Microsoft Flight Simulator una vera e propria modalità multiplayer competitiva che permetterà ai piloti virtuali di gareggiare con altri giocatori in carne e ossa. L’espansione Reno Air Races arriverà in autunno, dopo la pubblicazione dell’aggiornamento gratuito dedicato a Germania, Austria e Svizzera.

Continua nella prossima pagina…

Articolo precedente
Forza Horizon 5 Anteprima

Forza Horizon 5 – Anteprima

Articolo successivo
Saints Row Anteprima

Saints Row – Anteprima

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata