IT - parte 2 (2019) IT - parte 2 (2019) - Pagina 7

Pagina 7 di 7 PrimaPrima ... 567
Risultati da 121 a 140 di 140

Discussione: IT - parte 2 (2019)

  1. #121
    Senior Member L'avatar di Pete.Bondurant
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Tiger Kab, Miami Fl
    Messaggi
    1.686

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Citazione Originariamente Scritto da Don Zauker Visualizza Messaggio
    Una cosa che non mi torna del tutto é il discorso di It che rivoleva i Loosers a Derry, se non sbaglio nel libro fa tutto il contrario portando “fortuna” ai membri del gruppo, dando loro vite agiate in modo che si dimentichino per sempre di Derry e di It.
    Nel film ‘sta cosa non è chiara: i Loosers si dimenticano di Derry e di It ma poi viene detto che quest’ultimo tramava per riaverli nella cittadina.
    'spetta, ma nel libro l'"origine" della fortuna dei Looser non è la tartaruga? O ricordo male?

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  2. #122
    Senior Member L'avatar di felaggiano
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.158

    Re: IT - parte 2 (2019)

    No, è come dice lui, loro dimenticano e il mostro fa in modo che loro abbiano successo nella vita. Fra l'altro se non ricordo male l'unico a restare a Derry (Mike?) è anche l'unico a non aver fatto fortuna.

  3. #123
    Dottor NOS L'avatar di CX3200
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Gorgonzola
    Messaggi
    7.008

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Citazione Originariamente Scritto da Sandro Storti Visualizza Messaggio
    Forse mangia l'anima?! Nel primo film si vedono chiaramente le persone fluttuare, galleggiare, e sono tante
    magari quello è il suo hobby, collezionare bambini galleggianti

    Citazione Originariamente Scritto da Traiano Visualizza Messaggio
    Sul discorso dei poteri di IT è vero che anche nel libro non c'è una logica chiara, il modo rapido con cui fa fuori George (ed altri personaggi minori) è del tutto incompatibile con la tiritera portata avanti con i perdenti, ad onor del vero questo tipo di incongruenza è abbastanza classica in tutti gli horror e non solo, si tratta alla fine di dirimazione varie della radice comune "plot-armor".

    l'unica discriminante che ho colto e che da un minimo di senso, è vittima solitaria contro il gruppo


    cioè quando c'è il bambino da solo, se lo magna senza tanti complimenti, ma quando si trova davanti al gruppo è come se avesse paura e quindi cerca di separarli usando trucchi vari e spaventandoli per poi prenderli singolarmente

    è sempre una metafora del bullismo, che è il tema centrale di tutta l'opera alla fine, il bulletto che se la prende coi più deboli che incute paura ma che quando si trova alle strette, in inferiorità ecco che esce fuori tutta la sua codardia e debolezza

  4. #124
    Il Nonno (NetmanXP) L'avatar di ManuSP
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    993
    Gamer IDs

    Gamertag: ManuSP PSN ID: ManuSP Steam ID: ManuSP

    Re: IT - parte 2 (2019)


  5. #125
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.458

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Che senso ha unire due film già molto lunghi aggiungendo altre scene? Cosa viene, da 6 ore?

  6. #126
    Senior Member L'avatar di Traiano
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    734

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Citazione Originariamente Scritto da CX3200 Visualizza Messaggio
    magari quello è il suo hobby, collezionare bambini galleggianti




    l'unica discriminante che ho colto e che da un minimo di senso, è vittima solitaria contro il gruppo


    cioè quando c'è il bambino da solo, se lo magna senza tanti complimenti, ma quando si trova davanti al gruppo è come se avesse paura e quindi cerca di separarli usando trucchi vari e spaventandoli per poi prenderli singolarmente

    è sempre una metafora del bullismo, che è il tema centrale di tutta l'opera alla fine, il bulletto che se la prende coi più deboli che incute paura ma che quando si trova alle strette, in inferiorità ecco che esce fuori tutta la sua codardia e debolezza
    La metafora del bullismo é probabilmente giusta è vero però che sia nel libro che nel film gli attacchi di It contro i perdenti o I tentativi di spaventarli avvengono quando sono soli eppure si salvano comunque... In passato si era già discusso su questo forum sui poteri di it e le varie "stravaganze" della cosmologia di King, Ognuno può avere il suo approccio, Io piuttosto che perdermi in mirabolanti congetture sono più semplicemente disposto ad accettare che in un'opera così vasta e meravigliosa (il libro) ci siano comunque degli aspetti non particolarmente riusciti...

  7. #127
    Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    1.564

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Citazione Originariamente Scritto da Traiano Visualizza Messaggio
    La metafora del bullismo é probabilmente giusta è vero però che sia nel libro che nel film gli attacchi di It contro i perdenti o I tentativi di spaventarli avvengono quando sono soli eppure si salvano comunque... In passato si era già discusso su questo forum sui poteri di it e le varie "stravaganze" della cosmologia di King, Ognuno può avere il suo approccio, Io piuttosto che perdermi in mirabolanti congetture sono più semplicemente disposto ad accettare che in un'opera così vasta e meravigliosa (il libro) ci siano comunque degli aspetti non particolarmente riusciti...
    IT è un'entita fusa con la stessa città di Derry e che si manifesta sotto forma materiale per cibarsi. Però non è molto potente e per farlo deve adescare le proprie vittime o con figure piacevoli (il clown Pennywise) oppure assumendo l'aspetto di mostri che però mantengono i loro "punti deboli". Chiaro che a quel punto le vittime predilette sono bambini perchè sono quelli più facilmente impressionabili dato che le loro paure sono più semplici: il licantropo, lo zombie, il vampiro, sono mostri che qualsiasi adulto sa essere inesistente mentre un bambino no.
    I Perdenti sono gli unici che scoprono la vera natura di IT, rimangono impressionati dalle sue manifestazioni ma siccome lui/lei ne subisce i punti deboli ecco che loro riescono a contrastarlo con la fionda e le palle d'argento o con lo spray per l'asma.
    Quando vanno via dalla città, e si creano una loro vita, l'entità IT fa in modo che loro abbiano fortuna e che se ne stiano il più lontano possibile da Derry. Infatti piano piano loro dimenticano tutto e per 27 anni va tutto bene fino a che Mike li richiama... Essendo l'unico dei perdenti ad essere rimasto in città è quello più sfigato di tutti perchè IT fa in modo di cacciarlo dandogli una vita di merda ma allo stesso tempo è l'unico che non si è dimenticato degli avvenimenti quando erano bambini...

  8. #128
    Senior Member L'avatar di Traiano
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    734

    Re: IT - parte 2 (2019)

    E vero ma occhio a non confondere quello che appare razionalmente logico con quello che invece viene effettivamente detto o "fornito", nel romanzo IT dice (se ben ricordo) che la paura gli serve come a "salare la carne", quindi non è necessariamente una necessità, il fatto che attacchi solo i bambini non è vero: i Bowers sono ragazzotti belli in forma e non ha problemi ed anche in passato le vittime sono anche altre, stiamo parlando di "entità cosmica primordiale" che considera gli esseri umani mero cibo e sollazzo, non puo' certo averne paura... è vero che deve sottostare alle leggi fisiche del mondo in cui si manifesta ma il fatto che venga sconfitta da dei ragazzini o che cmq non riesca a farli fuori puo' essere "razionalmente spiegato" (ma ripeto, meglio semplicemente accettare semplificazioni e storture narrative funzionali alla trama) semmai dall'aiuto che ricevono sia dalla "Tartaruga" che dall'"Altro", insomma i perdenti non vincerebbero "per caso"...
    Poi ripeto, romanzo e storia meravigliosi che ho adorato e divorato ma gli elementi cosmologici (seppur sulla carta interessanti con tanto di rimandi ad altre opere di King) i poteri di It e lo stesso finale rimangono per me punti assai deboli del racconto. IT , entità cosmica antica quasi come l'universo , rappresentazione del "male assoluto" si impianta proprio sulla terra , a Derry (cioè neanche a New York o Parigi, Pechino...) per risvegliarsi ogni 27 anni e nutrirsi di qualche ragazzetto... insomma
    Ultima modifica di Traiano; 16-09-19 alle 14:11

  9. #129
    Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    1.564

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Citazione Originariamente Scritto da Traiano Visualizza Messaggio
    E vero ma occhio a non confondere quello che appare razionalmente logico con quello che invece viene effettivamente detto o "fornito", nel romanzo IT dice (se ben ricordo) che la paura gli serve come a "salare la carne", quindi non è necessariamente una necessità, il fatto che attacchi solo i bambini non è vero: i Bowers sono ragazzotti belli in forma e non ha problemi ed anche in passato le vittime sono anche altre, stiamo parlando di "entità cosmica primordiale" che considera gli esseri umani mero cibo e sollazzo, non puo' certo averne paura... è vero che deve sottostare alle leggi fisiche del mondo in cui si manifesta ma il fatto che venga sconfitta da dei ragazzini o che cmq non riesca a farli fuori puo' essere "razionalmente spiegato" (ma ripeto, meglio semplicemente accettare semplificazioni e storture narrative funzionali alla trama) semmai dall'aiuto che ricevono sia dalla "Tartaruga" che dall'"Altro", insomma i perdenti non vincerebbero "per caso"...
    Poi ripeto, romanzo e storia meravigliosi che ho adorato e divorato ma gli elementi cosmologici (seppur sulla carta interessanti con tanto di rimandi ad altre opere di King) i poteri di It e lo stesso finale rimangono per me punti assai deboli del racconto. IT , entità cosmica antica quasi come l'universo , rappresentazione del "male assoluto" si impianta proprio sulla terra , a Derry (cioè neanche a New York o Parigi, Pechino...) per risvegliarsi ogni 27 anni e nutrirsi di qualche ragazzetto... insomma
    Occhio a non confondere l'uovo con la gallina IT non si è impiantato a Derry, è Derry che è cresciuta dove si è impiantato IT. E' per quello che alla sua morte c'è il devasto, perchè Derry in qualche modo è legata a IT...
    Riguardo il "modus operandi" è vero, non necessariamente usa i mostri per uccidere tant'è che in passato i "gran finale" prima del letargo furono stragi causate da altri (l'incendio al Punto Nero) o per disgrazie tipo l'esplosione della miniera. Però pure la crew di Bowers li fa fuori impersonando Frankestein, la guardia del manicomio dove c'è Bowers la uccide sotto forma di mastino... Insomma, utilizza una forma materiale perchè gli viene meglio anche se non necessario.
    Però i Perdenti non lo sconfiggono grazie alla "Tartaruga" ma per il fatto che sanno con chi hanno a che fare dopo essergli sfuggiti una prima volta...

  10. #130
    Senior Member L'avatar di Traiano
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    734

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Si su Darry hai ragione tu, rimane il resto del discorso su dell'entità cosmica colossale che se ne sta' li a mangiare tot bimbi e/o persone ogni 27 anni... sulla Tartaruga invece guarda che ci sono almeno un paio di episodi (forse anche di piu') in cui le sorti dei perdenti sono salvate in extremis da una forza superiore (parlo ovviamente del libro) anche se non è chiaro se l'aiuto provenga dalla Tartaruga ("Maturin") che cmq ha già un ruolo di "guida" per Bill , o dall'"Altro" (che poi si congratulerà alla fine sempre con Bill per il "lavoro svolto")

  11. #131
    Livello 44 L'avatar di benvelor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nella terra del 5&5
    Messaggi
    5.796

    Re: IT - parte 2 (2019)

    magari per lui 27 anni sono tipo 3 minuti

    però ragazzi, se dovete analizzare scientificamente anche i libry fantasy-horror non se ne esce proprio
    Ama il tuo sogno se pur ti tormenta


  12. #132
    Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    1.564

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Citazione Originariamente Scritto da Traiano Visualizza Messaggio
    Si su Darry hai ragione tu, rimane il resto del discorso su dell'entità cosmica colossale che se ne sta' li a mangiare tot bimbi e/o persone ogni 27 anni... sulla Tartaruga invece guarda che ci sono almeno un paio di episodi (forse anche di piu') in cui le sorti dei perdenti sono salvate in extremis da una forza superiore (parlo ovviamente del libro) anche se non è chiaro se l'aiuto provenga dalla Tartaruga ("Maturin") che cmq ha già un ruolo di "guida" per Bill , o dall'"Altro" (che poi si congratulerà alla fine sempre con Bill per il "lavoro svolto")
    IMHO il problema di fondo sta nella natura stessa del cattivo:
    - è un mostro. Ok ma mettere come cattivo un mostro è ormai roba sdoganata;
    - allora è un mostro mutaforma. Ok ma è comunque roba "semplice";
    - è un mostro mutaforma che si impossessa anche delle menti. Ok ma allora ha poteri paranormali?
    - è un mostro mutaforma con poteri paranormali che però controlla un'intera città. Ok, ma allora cazz'è?
    - è un'entità.

    Chiaro che a fronte di quest'escalation devi per forza trovare fuori una controparte perchè va bene tutto ma che dei baNbini si trovino a lottare con una sorta di divinità rischia di scadere più nel fantasy che nell'horror.

    L'alternativa più logica a tutto questo casino era eliminare il lieto fine: come fanno dei bambini a contrastare una divinità? Non possono.
    Sculano il primo colpo, se ne vanno e fanno una vita della madonna grazie all'aiuto di IT che li vuole lontano da Derry. Tornano 27 anni dopo per eliminarlo del tutto? IT prende le misure e grazie all'influenza su Derry li fa fuori uno ad uno...
    Niente tartarughe, niente "Altri" e si eliminano tutti i WTF.

    Certo che però alla base c'è il pensiero dello scrittore e se per lui ci deve stare il lieto fine ti ciucci anche i WTF
    Ultima modifica di sacramen; 17-09-19 alle 12:17

  13. #133
    Senior Member L'avatar di Traiano
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    734

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Visto, provo a dire la mia: Sicuramente inferiore e deludente rispetto al primo capitolo. Mi sembrano però eccessive certe stroncature drastiche ("peggior horror degli ultimi anni", "inguardabile" etc.) forse derivanti anche dalle compresibili aspettative dopo il primo capitolo.
    Almeno la prima parte del film l'ho trovata comunque scorrevole e pure abbastanza "in linea" con il primo capitolo. Dalla seconda parte in poi tutta l'impalcatura, comunque traballante, comincia a crollare fino ad un finale "fracassone" per nulla convincente e soprattuto privo di quell'afflato drammatico e nostalgico richiesto. Io credo che il principale problema del film derivi anche dalle insidie dell'operazione in sè: emblematica la scena dei "biscotti della fortuna" tanto criticata: La scena è nel libro , è chiaro che nel 2019 a prescindere o meno dalla qualità dalla cgi è difficile rendere "horror" qualcosa di simile, la stessa cosa vale per le altre rappresentazioni "mostruose" che se magari potevano avere piu' senso con dei ragazzini diventano invece ancora meno "credibili" con degli adulti.
    E probabile che, o Muschietti non avesse ben chiaro questo problema o al contrario l'avesse ben in mente ed abbia cercato di ovviarlo con mezzi ed idee che si sono rivelati poi infelici (per esempio aumentando la quantità di gags, ma anche in questo caso ho trovato eccessiva la componente comica ma non in quantità tale da rendere il film una "comedy-horror"). La grandezza del libro stesso è basata sulla senso di tensione ed inquietudine della presenza/morsa di IT su Derry e sull'efficace e toccante storia di amicizia e crescita dei "perdenti", quasi nessuna delle incursioni "reali" di It poteva dirsi effettivamente "spaventosa". Ad un certo punto ieri sera mi era chiaro di stare vendendo un film non ambientato nel passato ma proprio un film "del passato". Dopo 30 anni e passa di horror ormai , a meno che non si abbiano 16 anni o poco piu', gli horror per essere efficaci devono essere basati sulla tensione, sulla drammaticità, sul sapere centellinare bene la componente splatter/effettistica, insomma devono essere diretti veramente bene altrimenti è quasi impossibile emergere dall'oceano del "già visto". Poteva il regista fare meglio? Sicuramente, ma quando devi rendere mostri, licantropi, mummie e biscotti animati spaventosi nel 2019 e senza la possibilità di cedere troppo nello splatter puro ti stai ponendo di fronte ad una bella prova. Probabilmente serviva "piu' coraggio" ed andavano effettuati ulteriori rimaneggi e "svecchiamenti" rispetto al libro, cosa che inevitabilmente avrebbe scontentatoi puristi. Voto finale: 5. Voto complessivo dell'opera: 6-
    Ultima modifica di Traiano; 20-09-19 alle 10:17

  14. #134
    Malmostoso L'avatar di Necronomicon
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    16.768

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Per me il punto è che un horror fa fatica a essere "mainstream".
    Nel momento in cui hanno investito un budget non altissimo ma nemmeno tipico degli horror che hanno successo adesso, era chiaro che avrebbero optato per qualcosa di più semplice.

  15. #135
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.596

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Leggo che il primo era molto meglio.
    Considerato che mi aveva fatto cagare, lascio perdere

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Don Zauker Visualizza Messaggio
    Una cosa che non mi torna del tutto é il discorso di It che rivoleva i Loosers a Derry, se non sbaglio nel libro fa tutto il contrario portando “fortuna” ai membri del gruppo, dando loro vite agiate in modo che si dimentichino per sempre di Derry e di It.
    Nel film ‘sta cosa non è chiara: i Loosers si dimenticano di Derry e di It ma poi viene detto che quest’ultimo tramava per riaverli nella cittadina.
    Losers, non Loosers.
    Ed è la Tartaruga che concede fortuna e oblio ai Perdenti come ricompensa.

    Non ha senso che sia It, dato che scrive "Tornate a casa" col sangue di Jerry Belwood.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Traiano Visualizza Messaggio
    Sul discorso dei poteri di IT è vero che anche nel libro non c'è una logica chiara, il modo rapido con cui fa fuori George (ed altri personaggi minori) è del tutto incompatibile con la tiritera portata avanti con i perdenti, ad onor del vero questo tipo di incongruenza è abbastanza classica in tutti gli horror e non solo, si tratta alla fine di dirimazione varie della radice comune "plot-armor".
    I Perdenti sono gli eroi designati proprio perché si salvano dagli incontri, non viceversa.

  16. #136
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.594

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Rileggendolo a pezzi, nel libro è messo bello in chiaro l'aiuto esterno dell'Altro (creatore di It e della tartaruga, Dio in pratica)

  17. #137
    Senior Member L'avatar di Traiano
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    734

    Re: IT - parte 2 (2019)

    La Tarturuga aiuta i perdenti duranti il rituale e "guida mentalmente " Bill in alcune occasioni, semmai è "l'Altro" ad intervenire direttamente alterando in certe occasioni gli eventi in favore dei perdenti (la freccia che dovrebbe colpire Bev ad es) . Il fatto che i perdenti che hanno lasciato Derry abbiano avuto successo (ma non l'unico che è invece rimasto) non deriva da un favore della Tartaruga ma potrebbe derivare invece dalla volontà di It di tenerli lontani . In sostanza i perdenti sono "eroi" ma anche "predestinati", difficile stabilire fino a che punto l'uno o l'altra delle cose...
    Ultima modifica di Traiano; 20-09-19 alle 14:33

  18. #138
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.596

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Citazione Originariamente Scritto da Traiano Visualizza Messaggio
    La Tarturuga aiuta i perdenti duranti il rituale e "guida mentalmente " Bill in alcune occasioni, semmai è "l'Altro" ad intervenire direttamente alterando in certe occasioni gli eventi in favore dei perdenti (la freccia che dovrebbe colpire Bev ad es) . Il fatto che i perdenti che hanno lasciato Derry abbiano avuto successo (ma non l'unico che è invece rimasto) non deriva da un favore della Tartaruga ma potrebbe derivare invece dalla volontà di It di tenerli lontani . In sostanza i perdenti sono "eroi" ma anche "predestinati", difficile stabilire fino a che punto l'uno o l'altra delle cose...
    No.

    Tant'è che quando It muore ricominciano a dimenticare, e dimentica anche Mike.
    Non solo, pure il suo libro di memorie, e la rubrica su cui tiene segnati i numeri dei Perdenti sbiadiscono.

  19. #139
    Senior Member L'avatar di darkeden82
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cusano Milanino
    Messaggi
    5.171

    Re: IT - parte 2 (2019)

    per me è impossibile trasportare su media visivo IT .
    si arrendessero o facessero una serie che piacerà a pochi e costerà tantissimo

    avrei preferito anche io un finale con IT vincitrice.

    King purtroppo a 200 pagine dalla fine dovrebbe cedere le sue opere ad altri

    MERCATO DEL MILAN


  20. #140
    Privo di glutine dal '84 L'avatar di Alastor_Tiziano
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Potenza
    Messaggi
    9.089
    Gamer IDs

    PSN ID: Alastor_Tiziano Steam ID: Tizius84

    Re: IT - parte 2 (2019)

    Non è vero, col primo capitolo avevano centrato in pieno l'obiettivo, trasporre un libro complesso in un lungometraggio di 2 ore e mezza.

    Col secondo hanno sfasciato tutto

    Inviato dal mio HUAWEI P9 lite utilizzando Tapatalk

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su