Retronews Retronews - Pagina 33

Pagina 33 di 34 PrimaPrima ... 2331323334 UltimaUltima
Risultati da 641 a 660 di 679

Discussione: Retronews

  1. #641

    Re: Retronews

    Hasbro is relaunching classic Tiger Electronics gaming handhelds https://www.engadget.com/2020/02/19/...ing-handhelds/

    ---


    La notizia della morte di Tesler viene data criminalmente così. Apple .



    La realtà:

    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  2. #642
    amianto e tetano L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    4.569

    Re: Retronews

    Apple is the real Ingsoc.

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati
    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no
    desolazioni - esplorazioni urbane

  3. #643

    Re: Retronews

    It was discovered that the Wata grading service authenticated an SNES prototype that wasn't really authentic. http://snescentral.com/article.php?id=1238

    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  4. #644

    Re: Retronews

    Japan’s Super Nintendo World theme park will feature smart Mario-themed wristbands
    Starting in Osaka, Japan and opening later in the US and Singapore

    https://www.theverge.com/2020/1/13/2...nds-mobile-app
    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  5. #645

    Re: Retronews

    Nuovi, significativi progressi per questo sorprendente clone di Doom che gira su di un umile Amiga 500 dotato di un mega di RAM.

    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  6. #646

    Re: Retronews

    Tekotaiteellista Paskaa, ei kaupallista potentiaalia (AKA ARTificial Bullshit, no commercial potential) by Tape/Duce (Graphics)
    https://csdb.dk/release/?id=188022
    https://csdb.dk/event/?id=2931

    Questa spettacolosa immagine si è piazzata prima al Kozmos xxxx con il massimo punteggio.



    ---------


    Vega, quando una demo si trasforma in uno spara e fuggi.

    Una brillante demo del 2017 è stata modificata in modo da essere giocabile. Essendo in (pseudo)PETSCII è una gioia per gli occhi, i miei, almeno, anche se il gameplay è piuttosto semplicistico.

    https://csdb.dk/release/?id=188010

    Ultima modifica di Major Sludgebucket (ABS); 24-02-20 alle 17:14
    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  7. #647

    Re: Retronews

    Nel Regno Unito sono molto presi da 'sta fiera.



    ----------

    Nuova, eccelsa demo .



    ---------
    Drunken Chopsticks, inusuale giochino nel quale bisogna evitare che le mosche si suicidino nel proprio piatto.
    https://csdb.dk/release/?id=188019



    ----------
    Mi paiono potenzialmente interessanti le dinamiche di questo Old Tower, appena convertito dallo ZX Spectrum al 64.

    https://retrosouls.itch.io/old-tower-commodore-64

    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  8. #648

    Re: Retronews

    Creator Of Famous Konami Code, Kazuhisa Hashimoto, Sadly Passes Away
    https://www.ladbible.com/technology/...-away-20200226
    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  9. #649
    amianto e tetano L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    4.569

    Re: Retronews

    È una notizia di un anno fa, in realtà, ma l'ho scoperta solo oggi: per CD32 è uscita una Special Edition del leggendario Total Carnage, 47% "morto che parla" sulle pagine di TGM.
    Bella cosa, eh?


    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati
    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no
    desolazioni - esplorazioni urbane

  10. #650

    Re: Retronews

    Ma sai che invece... La mia impressione è che Total Carnage, del quale ho solo vaghi ricordi, paghi il fatto di essere uscito nel periodo del boom dei picchiaduro a incontri, praticamente tutti guardavano solo a quelli per quanto riguarda la produzione arcade, oltretutto con uno schema ripetitivo del tutto fuori moda proveniente direttamente da Robotron 2084 (che è un gioiello di giocabilità e nuda atmosfera, ancora oggi), quindi chiaramente se non sei un videogiocatore "vecchia scuola" parti schifato. Poi c'è la questione controlli che a casa immagino essere inadeguati, e ovviamente i controlli sono tutto, in un gioco così ancora di più.

    Poi noto ora che la versione da sala (come del resto Smash TV, altro titolo che dovrei approfondire) ha dietro addirittura due mostri sacri (Eugene Jarvis, che, insomma, non ha bisogno di presentazioni, comunque è il papà di un certo Defender e dello stesso Robotron 2084, e Mark Turmell, mio idolo personale in quanto autore di Toy Bizarre, la più bella variazione sul tema Mario Bros, oltreché colonna della mitica Sirius Software). Insomma, secondo me, a naso, Total Carnage dev'essere un bel giochillo (almeno la versione twin-stick da sala), prima o poi mi ci metto .
    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  11. #651
    amianto e tetano L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    4.569

    Re: Retronews

    Citazione Originariamente Scritto da Major Sludgebucket (ABS) Visualizza Messaggio
    Ma sai che invece... La mia impressione è che Total Carnage, del quale ho solo vaghi ricordi, paghi il fatto di essere uscito nel periodo del boom dei picchiaduro a incontri, praticamente tutti guardavano solo a quelli per quanto riguarda la produzione arcade, oltretutto con uno schema ripetitivo del tutto fuori moda proveniente direttamente da Robotron 2084 (che è un gioiello di giocabilità e nuda atmosfera, ancora oggi), quindi chiaramente se non sei un videogiocatore "vecchia scuola" parti schifato. Poi c'è la questione controlli che a casa immagino essere inadeguati, e ovviamente i controlli sono tutto, in un gioco così ancora di più.

    Poi noto ora che la versione da sala (come del resto Smash TV, altro titolo che dovrei approfondire) ha dietro addirittura due mostri sacri (Eugene Jarvis, che, insomma, non ha bisogno di presentazioni, comunque è il papà di un certo Defender e dello stesso Robotron 2084, e Mark Turmell, mio idolo personale in quanto autore di Toy Bizarre, la più bella variazione sul tema Mario Bros, oltreché colonna della mitica Sirius Software). Insomma, secondo me, a naso, Total Carnage dev'essere un bel giochillo (almeno la versione twin-stick da sala), prima o poi mi ci metto .
    Premettendo che non ho mai giocato TC in nessuna versione, le opinioni che ho sentito e i video che ho visto nel corso degli anni tendono tutte a una conclusione: l'originale da sala è un buonissimo scacciapensieri -non un capolavoro né un mangiagettoni, ma tutto sommato divertente e col bonus del co-op-, la conversione Amiga è da vomito a pioggia (ed ho vaghissimi ricordi di una recensione infima su CM per SNES). La recensione su TGM fu opera di TMB, con il voto suggerito da MA e una riga di conferma lasciata en passant da Max: nomi che, insomma, di vecchia scuola direi che due cose le sapevano. Altre riviste confermano queste valutazioni (e non solo Amiga Power che vabbè), anche se su HOL si trova traccia di un 88% rilasciato da Amiga User International (con una recensione che tuttavia termina con una considerazione che secondo me lascia adito a uno $trani$$imo dubbio). La conversione fu opera della I.C.E., e qui non aggiungo altro. I voti su Lemon sono lì da vedere. Secoli fa proprio qui sul forum lessi di un paio di utenti che non spesero belle parole sul gioco. Bottom line, tutto considerato la situazione non è rosea.

    Sulla nuova versione non so, può essere che renda giustizia all'arcade. Il video non mi pare entusiasmante, ad ogni modo.
    Ultima modifica di Opossum; 01-03-20 alle 11:10

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati
    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no
    desolazioni - esplorazioni urbane

  12. #652

    Re: Retronews

    Sì, ma, intendevo un'altra cosa. Ora, qui possiamo dircelo visto che non siamo sul foro di TGM e perché tanto non ci legge nessuno, quelli storici di TGM (a parte Auletta che ora ha visto la maronna ed è rinsavito, o magari l'ha sempre pensata così e non ci ho fatto caso), sono sempre stati "superficialotti" come approccio e "modaioli", ciò che appena sapeva vagamente un po' di vecchio era orrendo a prescindere e andava schifato, vedi il keiser che aveva fatto l'editoriale raccontando ingenuamente tutto orgoglione che aveva buttato in discarica il C64 insieme a 'na marea di roba (ora su eBay, con l'impennata dei prezzi assurda che c'è stata, ci tireresti su comodamente qualche centinaio di euri) e credo abbia ribadito il concetto sul blog del teamcoso, come si chiama. Pure il Paolonz, brava persona e tutto, porta meritevolmente avanti l'Amiga e scrive i pezzi sul C64, ecc., sicuramente non avrebbe fatto una cosa del genere, ma più o meno la pensa in maniera non distantissima (l'ha detto un sacco di volte, solo qualche rarissimo gioco del passato non è rumenta che non va nemmeno avvicinata, per il resto i giochi vecchi sono terribili perché è come se uno dovesse ricominciare a camminare, o qualcosa del genere). Il Silvestri, che dettava la linea, poi i videogiochi li ha scoperti con l'Amiga, quindi figuriamoci.

    Figuriamoci quindi un Total Carnage che quando uscì era veramente un pesce fuor d'acqua inspiegabile come titolo (dal punto di vista commerciale, aspetto del quale però personalmente fotte il giusto).

    Comunque a dirla tutta anche Rignall (e compari inglesi) che ora fa i post su quanto erano fichi i giochi di mille anni fa all'epoca era più o meno di 'sta parrocchia, per cui inspiegabilmente anche solo qualche mese di vita poteva fare, non si capisce bene come – in certi casi random, visto che magari la pagina dopo facevano gli illuminati ed esaltavano titoli con aspetto e dinamiche dal 1300 a. C. – la differenza e certe cose non erano da toccare manco con una canna da pesca... "Moon Shuttle, boom, ahahah, 10%, ma che, siete matti a convertire i giochi di qualche anno fa? Ma manco come budget... Donkey Kong su C64 nell'86? E perché non Tennis for two di Higinbotham?", ecc.

    E si parlava di C64, dal cui hardware non è che si potesse spremere chissà cosa – non di home computer/console stravecchie vs PC pompato, il discorso quindi era davvero risibile, ma vabbè, si parla di gente appena maggiorenne che era già per molti versi sorprendentemente matura, pertanto è perdonabilissimo. Quindi magari la riproposizione di giochi di successo di qualche anno prima, fatta bene, aveva sicuramente molto più senso della conversione impossibile (che faceva puntualmente stracacare) del megatitolone a 16-bit o dell'arcade basato su chissà quale hardware e col cabinato che mentre giocavi ti faceva anche le pompe per aumentare il piacere.

    Ovviamente, mi ritocca il solito pippone, mi rendo conto che l'approccio della "discriminazione" verso ciò che non è nuovo sia quello di gran lunga più di successo tra chi si interessa di videogiochi, trattandosi di un medium così strettamente legato all'evoluzione tecnologica (che si tratti di intrattenimento conta fino a un certo punto: pure i film li hanno sempre fatti per "venderli" alla gente, ma nunn'è che i critici se ne escono con "che schifo, 'sto film è del 1920, non c'è manco il sonoro, ma che è, via 'sta cacata"; c'è una certa capacità di contestualizzazione e di analisi).

    Ma prima o poi sono dell'avviso che ci si debba rendere conto che non ci si può lamentare che ci snobbino e ci schifino come appestati, se noi stessi non riusciamo a comprendere e a valorizzare il nostro passato, nel quale ovviamente rientra la netta maggioranza di ciò che è stato fatto (manco quello recente nella maggior parte dei casi, mi rendo conto che per l'era simbolica è richiesta una sensibilità poco diffusa tra le genti). In altre parole, è, come dire, poco avveduto pensare che qualcuno dall'esterno rispetti quello che fai e quello che ti piace se dal tuo punto di vista è roba usa e getta che ha un valore solo legato alla tecnologia, dopo cinque minuti è "vecchio" e inutilizzabile, ma come fai a giocarci e le solite tristi e superficialotte puttanate.
    Ultima modifica di Major Sludgebucket (ABS); 01-03-20 alle 12:24
    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  13. #653
    amianto e tetano L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    4.569

    Re: Retronews

    Sì, tutto chiaro, penso di capire il tuo discorso e di condividerlo in buona parte (soprattutto le conclusioni dell'ultimo paragrafo); mi sembra però anche un punto di vista che, oltre a fuoriuscire dal caso specifico (il che è giusto, perché lo rende più interessante), potrebbe essere contaminato da una certa retrospettività. Quelle che richiamavo sono opinioni su un gioco del 1992 espresse nel 1992, il parallelismo con opinioni su giochi del 1992 espresse nel 2020 (da gente che ha 30 anni di più) è veramente applicabile? Se prendo in mano un TGM di 30 anni fa e leggo l'opinione del redattore, non posso interpretarla filtrando l'evoluzione del suo pensiero avvenuta nel corso dei 30 anni successivi.
    Nel caso specifico va poi senz'altro considerato che le stroncature vertevano in buona misura sulla realizzazione tecnica, e lì è difficile mettersi a criticare la soggettività del pensiero (semmai si sposta su un altro tema sempreverde, "chissenefrega del treddì e del suono stereo, l'importante è che ci si diverta") e che, torno a ripetere, si vede una certa omogeneità di pensiero anche fuori dai confini della nostra tanto amata rivista. Spostandosi più sul generico, invece...

    Citazione Originariamente Scritto da Major Sludgebucket (ABS) Visualizza Messaggio
    quelli storici di TGM sono sempre stati "superficialotti" come approccio e "modaioli", ciò che appena sapeva vagamente un po' di vecchio era orrendo a prescindere e andava schifato
    ...non posso che ammettere che non ho i mezzi per giudicare la presenza o meno di questo atteggiamento. TGM non l'ho vissuta all'epoca, ho recuperato vecchi numeri molto tempo dopo e anche rileggendoli (come faccio anche troppo spesso) li vedo da un punto di vista per così dire "storicizzato", non riesco a contestualizzare certi pensieri e atteggiamenti. Tanti bias dei redattori non riuscirei a coglierli.
    Ultima modifica di Opossum; 01-03-20 alle 15:39

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati
    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no
    desolazioni - esplorazioni urbane

  14. #654

    Re: Retronews

    Sì, chiaramente va contestualizzato anche quello: sono passati trenta e più anni, quindi il, boh, Rignall che metteva (idealmente) la faccina schifata perché avevano convertito, chessò, Mr. Do! con due anni di ritardo e nessuno poteva essere interessato a giocare a una sbobba così preistorica in un mondo che ormai appariva futuristicamente dominato dalle bellissime e intuitivissime interfacce avveniristiche della Denton Design (non ci si capiva un cazzo e quasi nessuno se le caca più, invece Mr. Do! ha ancora il suo nutrito seguito tra i retrogiocatori) oggi magari avrebbe un altro approccio.

    In breve e messa in altro modo. TGM era una rivista nella quale, per un lunghissimo periodo, quasi nessuno gioco andava sotto l'80 (nel caso, veniva diplomaticamente zompata la recensione, vedi intervista a Gallarini su questo tipo di dinamiche). Ora, la "gogna" (premesso che ho molte amiche gogne e che per quanto attiene le recensioni dei giochi sono tra le mie letture preferite, vedi i 3% di Zzap!64iana memoria) caso strano viene riservata proprio al titolo più apertamente retrò come dinamiche e fuori moda uscito nel corso di varie geologiche. Queste caratteristiche ti potevano venire in qualche modo perdonate solo quando il contorno era apertamente sotto anabolizzanti dal lato tecnico, vedi Stardust. Titolo, TC, che sicuramente sarà stato convertito male e tutto (su Amiga è molto più facile trovare giochi brutti che belli)(però 47 l'ha pigliato praticamente quasi solo lui, e io di ciofeconi clamorosi me ne ricordo parecchi). Per carità. Però.

    E ovviamente se si arriva a pubblicare una tantum una stroncatura così spettacolarizzata sta bene anche a caporedattore & C., non c'entra solo il recensore. Insomma, sbaglierò – ma a pensar male ecc. – però mi pare un po' il frutto di una certa visione e mentalità (quella che ho cercato di illustrare nel precedente messaggio), per la quale ciò che in qualche modo sa di passato si può/si poteva/doveva più facilmente ridicolizzare, schernire e "bullizzare", anche al di là degli effettivi demeriti.
    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  15. #655
    amianto e tetano L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    4.569

    Re: Retronews

    Risolviamola così: essendo un gioco che permette il co-op incontriamoci da qualche parte e facciamo una partita (alla versione Amiga ovviamente, io porto l'Amiga (che ho ancora il 1200 che mi vendette Chiwaz)). Se salta fuori che è un gioco valido, andiamo sotto casa al Marangon e scatta la rissa

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati
    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no
    desolazioni - esplorazioni urbane

  16. #656

    Re: Retronews

    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  17. #657

    Re: Retronews

    I posted a Last Ninja tribute video a while back which you guys seem to dig. Well here is a follow up video. I have been working on adding some much needed enemies. Also added the famous kick of death to the Ninjas arsenal of attacks ��

    P.S. I listened to you guys last time and change the title to The Path of Ninja and changed up the music to avoid any issues.
    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  18. #658

    Re: Retronews

    Treasure Island, titolo nato per C16, ma il mondo non poteva più stare senza una versione Game Boy. Tutti nelle macellerie sentivano effettivamente il bisogno di questa trasposizione, e lo dicevano a gran voce, inascoltati. Fino a questo momento. Il mondo ora è salvo. https://lacoste42.itch.io/treasure-island

    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  19. #659

    Re: Retronews

    Sam's Journey per NES promette faville.

    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  20. #660
    Moderatore L'avatar di Joe
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    559
    Gamer IDs

    Gamertag: JoeSlap PSN ID: Joe_Slap Steam ID: Joe_Slap

    Re: Retronews

    Citazione Originariamente Scritto da Major Sludgebucket (ABS) Visualizza Messaggio
    Sì, chiaramente va contestualizzato anche quello: sono passati trenta e più anni, quindi il, boh, Rignall che metteva (idealmente) la faccina schifata perché avevano convertito, chessò, Mr. Do! con due anni di ritardo e nessuno poteva essere interessato a giocare a una sbobba così preistorica in un mondo che ormai appariva futuristicamente dominato dalle bellissime e intuitivissime interfacce avveniristiche della Denton Design (non ci si capiva un cazzo e quasi nessuno se le caca più, invece Mr. Do! ha ancora il suo nutrito seguito tra i retrogiocatori) oggi magari avrebbe un altro approccio.
    Spezzo una lancia in favore di Max Reynaud, autore della recensione dell'allora conversione considerata tardiva (in effetti lo era) di Ghosts 'n Goblins su Amiga, il quale ammetteva che sebbene fosse quasi anacronistico premiare un port tardivo di un gioco così "vecchio", si trattava di un capolavoro nonché di un'operazione dovuta. Insomma, dovette giustificarsi!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su