TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora - Pagina 414

Pagina 414 di 857 PrimaPrima ... 314364404412413414415416424464514 ... UltimaUltima
Risultati da 8.261 a 8.280 di 17140

Discussione: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

  1. #8261
    Disagio&Disagi, Inc. L'avatar di Moloch
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.923

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Hellvis Visualizza Messaggio
    Quindi preferisci la gente che pippa lo stesso però senza introiti dalle tasse e con le mafie o nel caso dei stati uniti il nacotraffico e i suoi migliaia di morti?
    chiaro: ciò che è immorale lo devi fare di nascosto e vergognandoti. lo stato deve starci al di fuori e disincentivarlo perché non è ammissibile che il sovrano promuova le condotte peccaminose dei sudditi.

    cosa volete, l'anarchia? fate quello che volete, ma di nascosto, e alla domenica ricordatevi il vestito buono per la comunione

  2. #8262
    Senior Member L'avatar di Rage
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    1.749

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da anton47 Visualizza Messaggio
    io so solo che sono diventato tabagista (purtroppo è la verità) perché le sigarette si comprano sotto casa e fumare è accettato socialmente
    se dovevo ricorrere al contrabbando, rischiare denunce, overdosi, tagli col veleno e tutto l'ambaradan, non sarei caduto nel vizio
    e adesso sto, per l'ennesima volta, cercando di liberarmi dalla dipendenza ma temo che non ce la farò neanche questa volta
    per la prima volta nella mia spero che si decidano a mettere tasse impossibili sul fumo, magari mi aiuterebbe
    .
    .
    avete presente il concetto di "deterrente"?
    Sostanzialmente, cresci. Essere Zeno è figo solo se poi diventi protagonista di un libro (e anche lì non so quanto piacere faccia), altrimenti nella real life è abbastanza misera come condizione.

  3. #8263
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    5.351

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    le mafie fanno un sacco di soldi anche con il traffico d'armi. vogliamo liberalizzarne la vendita a ogni angolo di strada per essere certi che non ne ricavino piu' soldi?

  4. #8264
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    7.381

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da gmork Visualizza Messaggio
    le mafie fanno un sacco di soldi anche con il traffico d'armi. vogliamo liberalizzarne la vendita a ogni angolo di strada per essere certi che non ne ricavino piu' soldi?
    A parte che il discorso è diverso dal punto di vista morale visto che le armi al contrario della droga danneggiano gli altri e non te stesso, negli Stati uniti mi sembra che già funzioni così e anche in italia comprare armi non è reato

  5. #8265
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    5.351

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    non è reato ma devi avere il porto d'armi. credi che le mafie farebbero soldi se la gente potesse prenderle sempre e comunque senza nessun problema? e poi scusa, eh, ma sei prevenuto. le armi uno le prende per difendersi. ti metti a fare la morale alla gente ora?

  6. #8266
    Senior Member L'avatar di Rage
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    1.749

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Deh, si sta divagando di brutto già accostare le droghe leggere alle pesanti è un grosso balzo, da lì a parlare di armi eccetera diventa proprio fuori tema.

  7. #8267
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.516

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Hellvis Visualizza Messaggio
    Quindi preferisci la gente che pippa lo stesso però senza introiti dalle tasse e con le mafie o nel caso dei stati uniti il nacotraffico e i suoi migliaia di morti?
    no, preferisco che gli stati civili stronchino il narcotraffico con tutta la dovuta durezza
    e lasciamo perdere queste demagogie per favore, io alla befana non credo più
    Citazione Originariamente Scritto da Rage Visualizza Messaggio
    Sostanzialmente, cresci. Essere Zeno è figo solo se poi diventi protagonista di un libro (e anche lì non so quanto piacere faccia), altrimenti nella real life è abbastanza misera come condizione.
    l'ultima cosa che mi interessa è fare il figo, questo outing mi procura vergona e sono consapevole della miseria della mia condizione
    ma ribadisco: se all'inizio mi avessero reso la vita difficile, certamente non ci sarei caduto, ma a quei tempi fumare sì che faceva figo...

  8. #8268
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    5.351

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Rage Visualizza Messaggio
    Deh, si sta divagando di brutto già accostare le droghe leggere alle pesanti è un grosso balzo, da lì a parlare di armi eccetera diventa proprio fuori tema.
    se lo scopo è solo quello di fare concorrenza alla malavita per toglierle affari...

  9. #8269
    Disagio&Disagi, Inc. L'avatar di Moloch
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.923

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da anton47 Visualizza Messaggio
    no, preferisco che gli stati civili stronchino il narcotraffico con tutta la dovuta durezza
    non è possibile, tutti i tentativi in tal senso si sono rivelati ferocemente controproducenti. devi partire dal presupposto che il proibizionismo di attività ludiche, che siano droghe, prostituzione, gioco d'azzardo, tabacco o alcol, genererà SEMPRE enormi profitti per la malavita organizzata indipendentemente dalle risorse che lo stato vi impegni.
    il fallimento della war on drugs negli USA é lì da vedere eh. miliardi e miliardi in politiche repressive buttati ai maiali con l'unico effetto di ingrassare malavita e cartelli, e i narcotici sono disponibili ovunque lo stesso

    anzi, per attività a basso impatto sociale e sanitario come prostituzione o cannabis la società finisce per avere una perdita netta rilevante dalle politiche proibizioniste (la repressione della cannabis in italia costa, tra ordine pubblico impiegato e impegno del sistema giudiziario/penitenziario, intorno ai tre miliardi all'anno. una roba senza senso ).
    Ultima modifica di Moloch; 18-02-17 alle 13:55

  10. #8270
    Senior Member L'avatar di Rage
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    1.749

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da anton47 Visualizza Messaggio
    l'ultima cosa che mi interessa è fare il figo, questo outing mi procura vergona e sono consapevole della miseria della mia condizione
    ma ribadisco: se all'inizio mi avessero reso la vita difficile, certamente non ci sarei caduto, ma a quei tempi fumare sì che faceva figo...
    No, dicevo, "è figo", come dire che funziona e ha un suo perché solo in quel contesto. Non intendevo che "fai" il figo guarda io ti posso dire che ho iniziato a fumare, mi sembra, 3 anni fa. E avevo 23 anni, quindi non è una cosa giovanile o una specie di status symbol come per i dodicenni.
    Il punto è che se vuoi fumare, fuma. Se non vuoi fumare, smetti. Che fumare fa male lo sappiamo tutti, ma se fumi e continui a fumare, bona, "goditela" senza pipponi mentali. Non contesto la parte in cui dici di fumare, contesto l'atteggiamento stile vorrei ma non posso, perché finisci a non goderti il vizio che hai e a commiserarti inutilmente addossando la colpa a fattori esterni. E' un miscuglio di mezze misure, fumo ma non vorrei, ho iniziato io ma perché era possibile eccetera.
    Prendi atto che stai facendo una cosa "sbagliata" ma che vuoi fare ed è nel pieno della legalità, come molte altre, e vivila serenamente.

  11. #8271
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    6.516

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    a me sembra evidente che la legalizzazione produrrebbe milioni di nuovi tossicodipendenti e questo taglia la testa al toro
    estirpare alla radice certi fenomeni è certamente utopia, ma un "contenimento", anche se con risultati parziali, è sempre meglio di un'epidemia incontrollata

  12. #8272
    alberace
    Guest

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da anton47 Visualizza Messaggio
    a me sembra evidente che la legalizzazione produrrebbe milioni di nuovi tossicodipendenti e questo taglia la testa al toro
    come in olanda e negli USA, dove la civiltà sta soccombendo sotto le note di bob marley.

  13. #8273
    Disagio&Disagi, Inc. L'avatar di Moloch
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.923

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da anton47 Visualizza Messaggio
    a me sembra evidente che la legalizzazione produrrebbe milioni di nuovi tossicodipendenti
    è una percezione falsa
    negli stati usa ove è stata introdotta la legalizzazione di coltivazione e consumo non si è verificata nessuna epidemia di tossicodipendenza.

    a volte ciò che ti può "sembrare evidente" in realtà non lo è, ma costituisce un semplice pregiudizio che dovrebbe essere abbandonato di fronte ai fatti.

  14. #8274
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    5.351

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    un conto è la cannabis, le droghe pesanti sono tutte un'altra cosa.

  15. #8275
    Disagio&Disagi, Inc. L'avatar di Moloch
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.923

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    il proibizionismo è ugualmente inefficace, io stesso se volessi saprei dove e come procurarmi eroina o cocaina.
    tutto sta nel decidere se le conseguenze di una repressione intrinsecamente inefficace siano abbastanza controproducenti da compensarne o meno gli scarsi benefici

    per la cannabis quanto sopra chiaramente non si pone, di fronte a benefici nulli si hanno conseguenze nefaste a profusione. dal punto di vista sanitario a occhio credo sarebbe più produttivo un proibizionismo sull'alcol che sulla cannabis, per quanto ovviamente parimenti idiota
    Ultima modifica di Moloch; 18-02-17 alle 14:34

  16. #8276
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    5.351

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    vabbe', prendo atto che volete uno stato che venda liberamente coca e eroina.

  17. #8277
    Disagio&Disagi, Inc. L'avatar di Moloch
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.923

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    prendo atto che vuoi uno stato che spenda miliardi in politiche pubbliche nocive e che non intaccano minimamente per loro limiti intrinseci il fenomeno che dovrebbero contrastare, al solo fine di garantire allo stato(etico) una facciata di rispettabilità di fronte alle comari del paesello

  18. #8278
    Senior Member L'avatar di Rage
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    1.749

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Non sono sicuro quanto siano paragonabili cannabis e cocaina, però. Il livello di assuefazione è totalmente diverso. Proprio a monte direi che paragonare i dati statistici della legalizzazione della cannabis ad un'ipotetica legalizzazione della cocaina (e peggio ancora, dell'eroina) rischi di essere un paragone con premesse piuttosto sbagliate. Non mi aspetterei nemmeno io una specie di epidemica di tossicodipendenti derivata dalla legalizzazione della cocaina, ma mi aspetterei ripercussioni molto più pesanti che nel caso della cannabis in termini di nuovi consumatori, tasso di mortalità eccetera.

  19. #8279
    Disagio&Disagi, Inc. L'avatar di Moloch
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.923

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    andate a vedere in che modo si è abbattuto in occidente il numero di fumatori di tabacco. hint: non si è reso illegale il tabacco.
    andate a vedere come si è contenuto il gioco d'azzardo. hint: non si è reso illegale il gioco d'azzardo.

    quando si tratta di vizi (attività considerate immorali che intaccano di per sè solo colui che le compie) le regolamentazioni e la moral suasion sono di gran lunga più efficaci delle proibizioni.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Rage Visualizza Messaggio
    Non sono sicuro quanto siano paragonabili cannabis e cocaina, però. Il livello di assuefazione è totalmente diverso. Proprio a monte direi che paragonare i dati statistici della legalizzazione della cannabis ad un'ipotetica legalizzazione della cocaina (e peggio ancora, dell'eroina) rischi di essere un paragone con premesse piuttosto sbagliate. Non mi aspetterei nemmeno io una specie di epidemica di tossicodipendenti derivata dalla legalizzazione della cocaina, ma mi aspetterei ripercussioni molto più pesanti che nel caso della cannabis in termini di nuovi consumatori, tasso di mortalità eccetera.
    ma nemmeno io propugno la legalizzazione delle droghe pesanti eh.
    semplicemente tengo a sottolineare che proibirle e stop non serve a una sega, e anzi fa probabilmente ancora più danno alla società

  20. #8280
    Senior Member L'avatar di Rage
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    1.749

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Il fatto è che non credo siano paragonabili così facilmente solo in quanto vizi. Tabacco, alcol, gioco d'azzardo, tutti danno una qualche forma di assuefazione in varie misure. Anche la cannabis, con un rischio molto basso di dipendenza vera e propria.
    La cocaina però non dà solo assuefazione - il rischio di dipendenza, reale dipendenza, è molto più alto. Anche con consumi occasionali, le ripercussioni salutari e neurologiche sono molto più serie rispetto alla cannabis. Con conseguenze più pesanti e molto più facilmente.
    Non per tirar dentro i casi personali, che non fanno chissà che statistica, ma conosco una buona manciata di persone che si salvano dalla dipendenza da cocaina solo perché non possono permettersela nelle quantità che vorrebbero.
    Non so se alla legazione corrisponderebbero anche costi più accessibili, ma nel complesso la legalizzazione della cocaina mi pare abbia le premesse per essere una mezza ricetta per il disastro.

    EDIT: casso hai editato mentre scrivevo

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su