Repliche... - Pagina 2

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 21 a 28 di 28

Discussione: Repliche...

  1. #21
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    1.032
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Repliche...

    De Tomaso Pantera, Ares Design la fa rivivere

    E' basata sulla Lamborghini Huracan e ha una carrozzeria inconfondibile, uguale in tutto e per tutto alla progenitrice




    Le traversie a livello dirigenziale e il fallimento del 2012 hanno reso del tutto improbabile il ritorno della De Tomaso, lo storico costruttore modenese autore di grandi sportive fra gli anni ’70 ed i primi ’90. Gli appassionati del marchio saranno comunque felici di sapere che il prossimo anno dovrebbe arrivare una riedizione della Pantera, la sportiva con motore V8 disegnata da Tom Tjaarda (il padre della Fiat 124 Spider "originale"), messa a punto da un’azienda modenese che si occupa di allestimenti e personalizzazioni: alla macchina sta lavorando la Ares Design, società fondata dal manager svizzero Dany Bahar che realizza modelli in piccola serie o modifica quelli già in vendita su richiesta del proprietario.
    La riedizione della Pantera si chiama Project Panther e denota un’evidente somiglianza con la sua progenitrice, grazie ai fari anteriori a scomparsa, alle tre lamelle dietro i vetri laterali e alla fiancata che sale verso il massiccio posteriore. Lo stile dell’auto è stato messo a punto da Mihai Panatescu, che ha modellato la carrozzeria a partire dal telaio della Lamborghini Huracan, scelta come base di partenza e per questo "donatrice" degli organi tecnici: la Project Panther dovrebbe riprende il telaio, il motore V10 5.2 e anche la trazione integrale. La Ares Design ha anticipato che il progetto è in fase di lavorazione e verrà ultimato dopo che l’azienda definirà gli ultimi dettagli dello stile, effettuerà i calcoli sull’aerodinamica e compirà le simulazioni di scontro. I primi esemplari, secondo la Ares, saranno in vendita entro fine 2018.



    http://www.omniauto.it/magazine/5002...tomaso-pantera

  2. #22
    Cheeki Breeki! L'avatar di Rot Teufel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    + 34.978
    Messaggi
    10.655

    Re: Repliche...

    a me ricorda più una Miura
    Non è che hanno assunto lo stesso desinger del prototipo della nuova Miura?

  3. #23
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    1.032
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Repliche...

    Citazione Originariamente Scritto da Rot Teufel Visualizza Messaggio
    a me ricorda più una Miura
    Non è che hanno assunto lo stesso desinger del prototipo della nuova Miura?
    Questa è una Pantera



    Questa è una Miura


  4. #24
    Cheeki Breeki! L'avatar di Rot Teufel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    + 34.978
    Messaggi
    10.655

    Re: Repliche...

    intendevo che ricorda il nuovo prototipo della Miura, tanto da far pensare che siano nate dallo stesso studio di desing




  5. #25
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    1.032
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Repliche...

    New Stratos Confermata la produzione, la sportiva debutterà a Ginevra









    New Stratos - Confermata la produzione, la sportiva debutterà a Ginevra 1 / 24




    New Stratos - Confermata la produzione, la sportiva debutterà a Ginevra 2 / 24










    Sono trascorsi quasi otto anni da quando Michael Stoschek riportò in vita il mito della Lancia Stratos creando una sportiva con meccanica Ferrari e look ispirato alla dominatrice dei rally degli anni 70: proprio alla fine del 2010 guidammo la Nuova Stratos sul circuito francese di Le Castellet. Durante il prossimo Salone di Ginevra l'interessante progetto dell'imprenditore tedesco prenderà finalmente vita: la Manifattura Automobili Torino, infatti, ha appena annunciato di aver ottenuto la licenza per produrre una serie limitata di 25 esemplari della New Stratos.





    Leggera e con 550 CV. Il prototipo si basava sulla meccanica della Ferrari 430 Scuderia: il telaio, realizzato in estrusi di alluminio, aveva un passo più corto di 20 cm rispetto alla sportiva del Cavallino, così da riprendere le proporzioni della Stratos originale. Dietro all'abitacolo era presente lo stesso V8 4.3 litri della Scuderia modificato e portato a 540 CV di potenza (contro i 510 del modello originale). La versione che sarà presentata a Ginevra sarà ancora più potente e raggiungerà quota 550 CV e 519 Nm: il 4.308 cc della versione di produzione si abbinerà a un cambio sequenziale a sei rapporti che permetterà alla sportiva di scattare da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi, raggiungendo i 200 km/h in 9,7 secondi e toccando una velocità massima che, a seconda della versione, spazierà tra i 274 e i 330 km/h. L'impianto frenante, con dischi carboceramici da 398x36 mm all'anteriore e da 350x34 mm al posteriore, rispettivamente abbinati a pinze a sei e quattro pistoncini, permetterà alla sportiva con carrozzeria di fibra di carbonio di fermarsi dai 100 km/h in soli 2,2 secondi. Confermate anche altre caratteristiche come l'attenzione alla leggerezza costruttiva (la New Stratos peserà solo 1.247 kg a secco) che permetterà di raggiungere un rapporto peso potenza di 2,3 kg/cv e la possibilità di trasportare, all'interno di appositi vani creati nelle portiere, due caschi, sottolineando l'impostazione sportiva di questa due posti.





    Anche GT e Safari. I 25 clienti che acquisteranno una New Stratos avranno la possibilità di personalizzare svariati particolari della propria auto, potendo scegliere tra diversi optional e allestimenti specifici. La piattaforma di base consentirà anche di sviluppare una versione GT e una variante Safari ispirata al modello originale utilizzato per le corse su terra. Durante il Salone di Ginevra saranno esposte le diverse varianti della New Stratos e, proprio in occasione della kermesse svizzera, verranno rivelati anche i prezzi e le tempistiche per le consegne.


    https://www.quattroruote.it/news/nuo...a_ginevra.html

  6. #26

    Re: Repliche...

    La Manifattura Automobili di Torino è quella dell'ing. Garella, lo stesso che ha realizzato le SGC di James Glickenhaus

  7. #27
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    1.032
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Repliche...

    Nuova Lancia Stratos, la storia riparte da Ginevra

    Sarà realizzata in 25 esemplari e verrà costruita dalla torinese MAT partendo da F430 Modena e 430 Scuderia

    Il Salone di Ginevra 2018 è iniziato da poche ore ma noi abbiamo già una candidatura per il titolo di auto più fotografata della rassegna: è la New Stratos, il progetto ad opera dell’azienda torinese Manifattura Automobili Torino (MAT) che segue di 7 anni l’esemplare unico commissionato proprio alla MAT da Michael Stoschek, che scelse di “sacrificare” la sua Ferrari 430 Scuderia pur di avere una coupé ispirata alla mitica Lancia Statos. La New Stratos sarà costruita in 25 unità e gli ordini sono già aperti, mentre le prime consegne sono attese a giugno.
    Linee classiche e materiali moderni

    La MAT ci ha confermato alla rassegna che la New Stratos non verrà costruita solo a partire dalla 430 Scuderia, come l’esemplare originario, ma anche sulle più accessibili e facilmente rintracciabili Ferrari F430: le due rosse sono basate sullo stesso telaio e cambiano “soltanto” a livello di assetto, freni, interni e motore, visto che sulla F430 Modena eroga 490 CV e sulla 430 Scuderia 20 CV in più. La carrozzeria della New Statos è in fibra di carbonio e si ispira ovviamente alla Stratos, nome su cui la FCA ha perso i diritti e che ora può essere utilizzato liberamente.
    Per averla servono 550.000 euro

    Le personalizzazioni disponibili non sono moltissime, visto che la MAT ha dimensioni piuttosto contenute e non riesce ad offrire i servizi di costruttori molto più affermati e attrezzati: è possibile comunque scegliere i materiali per l’interno e le regolazioni delle sospensioni. E’ possibile comunque una versione stradale, una da corsa e una nota al momento come Safari, che potrebbe avere l’assetto rialzato e un look ispirato a quella da rally. Per avere un esemplare della New Stratos bisogna aspettare 2 o 3 mesi e avere circa 550.000 euro da investire (oltre alla Ferrari di partenza).



    http://www.omniauto.it/magazine/5175...tos-2018-video

  8. #28

    Re: Repliche...

    Vista dal vivo, tra l'altro accanto alla Strato's originale: fa una bella figura, anche se il muso ha qualcosa di troppo "addomesticato" (forse i fari).

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su