La morte degli hobby - Pagina 3

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 41 a 60 di 85

Discussione: La morte degli hobby

  1. #41
    La Rikkomba L'avatar di La Rikkomba Vivente
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nella tua testa
    Messaggi
    584

    Re: La morte degli hobby

    Citazione Originariamente Scritto da anton47 Visualizza Messaggio
    mi sono stufato di discutere coi craponi che parlano comunque male di tutto, soprattutto delle sh di maggior successo
    delle diatribe interminabili sul grado di rpg, di pregi e pecche che vengono, faziosamente, sottolineati per alcuni e negati agli altri
    ormai lurko e intervengo sempre meno, quello che più mi terrorizza è la noia
    Come diceva Sbirulino, la gente crede a quel che vuole. Il problema dei forum non e' la faziosita', ognuno suonera' la propria tromba. Trova utenti con cui ti trovi bene e interagisci con loro, ignorando gli altri. Come nella Vita Verah.

  2. #42
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.228

    Re: La morte degli hobby

    Citazione Originariamente Scritto da La Rikkomba Vivente Visualizza Messaggio
    Come diceva Sbirulino, la gente crede a quel che vuole. Il problema dei forum non e' la faziosita', ognuno suonera' la propria tromba. Trova utenti con cui ti trovi bene e interagisci con loro, ignorando gli altri. Come nella Vita Verah.
    oh yea!
    è quello che già faccio da qualche tempo in verità
    fortunatamente qui c'è anche della bela gggente che scrive cose divertenti interessanti

  3. #43
    il PDF L'avatar di Eric Starbuck
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.106
    Gamer IDs

    Gamertag: eric starbuck PSN ID: Eric_Starbuck Steam ID: eric_starbuck

    Re: La morte degli hobby

    Citazione Originariamente Scritto da Back to the origin Visualizza Messaggio
    Boh, io lavoro, mia moglie lavora, i miei due figli sono in età scolare, ma il tempo per videogiocare riesco ancora a trovarlo e Dio non voglia che mi passi la fantasia di continuare a farlo.
    si più o meno anche io.

    Certe volte anche io mi chiedo: "ma veramente non ho niente di meglio da fare? cosa ho concluso con queste 3 ore a farmare materiali?"

    Ma quando me la faccio mollo il gioco specifico perchè il "meglio da fare" è sicuramente un altro gioco, oppure mollo il farming/secondarie/collectibles e vado dritto all'endgame o al sodo del gioco.

    Quindi il problema non lo identifico nell'hobby generale ma semplicemente nel gioco specifico. Inoltro negli anni ho imparato molto bene a scremare i giochi che mi possono piacere da quelli che no. quindi è molto difficile che provi delle delusioni.

    Citazione Originariamente Scritto da anton47 Visualizza Messaggio
    per me è molto semplice: dopo un po' di anni non c'è più niente che stupisce e tutto sa di deja vu
    io continuo a videogiocare furiosamente ma è molto, molto raro che mi capiti di saltare sulla sedia urlando "GAGLIARDA 'STA COSA!!!!!!"
    Ecco, io invece mi esalto anche per la cutscene finale della missione tutorial del gioco più orrendo del mondo.

    Spero di riuscire ad emozionarmi così ancora a lungo, sentire il brivido lungo la schiena percorrendo un corridoio inesplorato di un souls, la gioia per aver raggiunto un nuovo pianeta in mass effect, l'emozione di aver saltato dalla finestra di un palazzo in fiamme di un uncharted... ecco. se queste cose non mi dessero emozioni non so se riuscirei a continuare a giocare.

    Ma credo che non farò mai questa faccia davanti ad un VG:




    Mi capita sempre più spesso coi film e telefilm. sarà che il coinvolgimento è meno diretto. non saprei. ma soprattutto i film singoli faccio molta più fatica a vederli rispetto ad un tempo.

    Trovate i miei screenshots su Twitter, su STEAM e su IMGUR
    Se seguite i bundle e lo scambio Key, ecco la mia LISTA SCAMBI

  4. #44
    Lord of Pies L'avatar di Lord Brunitius
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    w la pheega
    Messaggi
    3.380

    Re: La morte degli hobby

    Anche io tra lavoro, moglie e figlia piccola fatico a trovare la spinta che una volta mi motivava a starmene di fronte al monitor per videogiocare ore di fila, per fortuna condivido la passione con mia moglie e insieme la sera ci mettiamo a giocare a svariati giochi, abbiamo finito da poco wild hunt. Ma spesso la voglia manca, vuoi perché c'è poco tempo, il fine settimana gioco giusto quel paio d'ore dopo pranzo, per il resto nulla cosmico. Ho avuto giusto un momento di spinta recentemente perché ero in malattia e mi sono dato alla pazza gioia, diciamo che il videogiocatore è ancora li, ma la routine lo sta "ammazzando" lentamente.

    Credo faccia un po' parte del gioco, cambiare le proprie esigenze, i propri ritmi e disporre del proprio tempo diversamente e sentire che qualcosa sta cambiando. Per quel che mi riguarda i videogiochi sono una passione che mi porterò nella tomba, anche se dovessi arrivare a dedicarci 10 minuti a settimana.
    Ultima modifica di Lord Brunitius; 15-03-16 alle 19:18

  5. #45

    Re: La morte degli hobby

    Credo che riassumendo si possa facilmente sintetizzare il tutto in "il lavoro ti uccide dentro e ti toglie la voglia di fare altro".

  6. #46
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.228

    Re: La morte degli hobby

    Citazione Originariamente Scritto da Barbacrucco Visualizza Messaggio
    Credo che riassumendo si possa facilmente sintetizzare il tutto in "il tempo ti uccide dentro e ti toglie la voglia di fare altro".
    fixed

  7. #47
    Lord of Pies L'avatar di Lord Brunitius
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    w la pheega
    Messaggi
    3.380

    Re: La morte degli hobby

    No no, il lavoro, a meno che non si è fortunati da farne uno che A) piace B) non ti impegni dalle 7 alle 21

  8. #48
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.228

    Re: La morte degli hobby

    Citazione Originariamente Scritto da Lord Brunitius Visualizza Messaggio
    No no, il lavoro, a meno che non si è fortunati da farne uno che A) piace B) non ti impegni dalle 7 alle 21
    ma guarda, non sottovalutare il tempo che
    scorre inesorabile

  9. #49
    La Rikkomba L'avatar di La Rikkomba Vivente
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nella tua testa
    Messaggi
    584

    Re: La morte degli hobby

    Ma... giocare di meno perche' si ha meno tempo libero non equivale forse a dire che la gran parte del tempo impiegata per certi hobby poteva essere sfruttata meglio?

  10. #50
    Lord of Pies L'avatar di Lord Brunitius
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    w la pheega
    Messaggi
    3.380

    Re: La morte degli hobby

    Citazione Originariamente Scritto da La Rikkomba Vivente Visualizza Messaggio
    Ma... giocare di meno perche' si ha meno tempo libero non equivale forse a dire che la gran parte del tempo impiegata per certi hobby poteva essere sfruttata meglio?
    Credo che non ci sia tempo sfruttato meglio, se viene dedicato a qualcosa che ti piace fare. E' il logorio della vita odierna il grosso problema che ci fa programmare tutto istericamente perché non tiene conto che le giornate sono fatte di 24 ore

  11. #51

    Re: La morte degli hobby

    Io ho smesso di "godermela" e trovato più difficoltoso dedicarmi ai miei hobby dopo aver firmato per il posto fisso, e l'ho fatto tardi a 36 anni suonati. Ora tutto è in funzione degli orari lavorativi, invece che della mia persona. E grazie a Dio che riesco a fare soprattutto i pomeriggi e starmene a letto la mattina, visti i miei bioritmi notturni. Lavorare meno e lavorare tutti, la ricetta per la felicità. Io credo che troverei la pace dei sensi con una settimana di 4 giorni a 4 ore al giorno.
    Invecchiare è inevitabile, ma il declino psicofisico è senz'altro accentuato dal fare quotidianamente qualcosa che non ti piace e soprattutto farlo a ritmi biologicamente innaturali, in un ambiente tracimante isteria e paranoia.

  12. #52
    Senior Member L'avatar di defmaka
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.382

    Re: La morte degli hobby

    Mha, secondo me si cresce ma non è detto che sia la morte degli hobby, probabilmente si spostano.
    Anche io negli ultimi anni mi sono nettamente raffreddato sui fumetti ( li seguo dal 92, ho una libreria piena) e sui videogiochi ( ora ne comprerò 7/8 all'anno), ma ho riempito da un paio d'anni il mio tempo libero con la grafica, anche perché mi sembra che mi rimanga qualcosa in mano in termini di competenze.
    Magari tra 2 anni mi rompo le palle e smetto anche con la grafica , però nel frattempo mi sono divertito.
    Ovviamente avendo ormai da 12 anni un lavoro fisso ed avendo famiglia.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  13. #53
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.228

    Re: La morte degli hobby

    Citazione Originariamente Scritto da Barbacrucco Visualizza Messaggio
    Io ho smesso di "godermela" e trovato più difficoltoso dedicarmi ai miei hobby dopo aver firmato per il posto fisso, e l'ho fatto tardi a 36 anni suonati. Ora tutto è in funzione degli orari lavorativi, invece che della mia persona. E grazie a Dio che riesco a fare soprattutto i pomeriggi e starmene a letto la mattina, visti i miei bioritmi notturni. Lavorare meno e lavorare tutti
    facendo la fame e non avendo più i soldi per comprare i vg
    Invecchiare è inevitabile
    parla per te
    ma il declino psicofisico è senz'altro accentuato dal fare quotidianamente qualcosa che non ti piace e soprattutto farlo a ritmi biologicamente innaturali, in un ambiente tracimante isteria e paranoia.
    ma è qui che servono i vg!
    recentemente hanno trovato le prove che fanno miracoli coi bambini dislessici ma, nei paesi più avanzati (quindi penso che qui da noi no), li usano da anni nelle case di riposo per favorire i ricambi neuronali
    e, anche qui, hanno verificato che i miracoli esistono
    quindi: stiamo ben attenti a non rinunciare a questo hobby

  14. #54

    Re: La morte degli hobby

    Citazione Originariamente Scritto da anton47 Visualizza Messaggio
    per me è molto semplice: dopo un po' di anni non c'è più niente che stupisce e tutto sa di deja vu
    io continuo a videogiocare furiosamente ma è molto, molto raro che mi capiti di saltare sulla sedia urlando "GAGLIARDA 'STA COSA!!!!!!"
    eppure mi sono convinto che oggi si trova roba non inferiore ai capolavori del passato, ho fatto tanto retro gaming e mi sono accorto dei progressi che questa "arte" ha conseguito negli anni, dal lato puramente tecnico al gameplay e, spesso, anche nella profondità di script
    ho concluso che non è vero che si stava meglio quando si stava peggio, semplicemente non avevamo ancora visto niente
    ricordo ancora come rimasi annichilito davanti ai primi giochi in 3d e alle vedute "sconfinate" un unreal con tanto di volo di uccelli nel cielo
    adesso si nota appena che lara, fotorealistica, quando esce dall'acqua si strizza la coda di cavallo
    io gioco ancora volentieri, quello che mi sta passando è invece la voglia di frequentare i forum: mi sono stufato di discutere coi craponi che parlano comunque male di tutto, soprattutto delle sh di maggior successo
    delle diatribe interminabili sul grado di rpg, di pregi e pecche che vengono, faziosamente, sottolineati per alcuni e negati agli altri
    ormai lurko e intervengo sempre meno, quello che più mi terrorizza è la noia
    Quoto anche gli spazi.
    Lascio comunque uno spiraglio di luce, almeno per me: nonostante tutto, quando uscirà The elder scrolls VI lo possiederò fisicamente e ripetutamente con gran sollazzo.
    Amen!

  15. #55

    Re: La morte degli hobby

    Nella casa nuova, avrò una camera/stanza apposta dove continuare e riprendere i nostri hobby, come valvola di sfogo penso siano molto importanti

  16. #56
    Mr.Cilindro
    Guest

    Re: La morte degli hobby

    Di hobby non ne ho più. Da ragazzino ero sempre impegnato con passione in qualche cagata, fosse la musica o i videogiochi o neanche mi ricordo.

    musica: non suono più e non mi interessa neanche ricominciare. La musica la ascolto ma non faccio ricerca e mi sembrano stupidi quelli che vanno ai concerti come facevo io un tempo.

    videogiochi: rimetto su sempre i soliti, l'ultimo gioco che ho comprato a prezzo pieno o a un prezzo qualsiasi è stato diablo 3 credo, se compro giochi nuovi sono i seguiti dei vecchi giochi o rpg degli stessi che creavano gli rpg a cui giocavo in passato, tipo i bioware o roba del genere. Anche perchè poi chi se ne frega di giocare a un vg.

    sport: non corro più, mi rompo le palle. Dovrei perdere 3 o 4 chili ma se lo faccio mi iscrivo in palestra un mese e poi chiudo li.

    scrittura: ho iniziato da quasi tre anni, ma per me è una cosa seria, e per fortuna che ora pubblico altrimenti spariva pure questa perchè a me di fare le cose per me stesso non interessa più.

    lavoro: soldi. Si spera soldi che entrano con un lavoro che è meno peggio di altri, perchè se non studi e non trovi lavoro devi gioire se trovi qualcosa che almeno un po' ti soddisfa come è successo a me, perchè l'alternativa è un lavoro di merda, magari in fabbrica, magari a contatto con sostanze tossiche o in officina a saldare con le retine che vanno a puttane (sempre se sai fare il meccanico). Il lavoro di qualità e ben remunerato arriva se studi, altrimenti arriva nell'arco degli anni sgobbando e facendo corsi su corsi, sempre se puoi permetterteli.

    donne (figa): non mi interessa più particolarmente. Si, anche questa è una passione che ti riempe la vita e ti dona allegria. Adesso dopo dieci anni di vita nel ghetto con i bambini povri alla spitty cash, vedo gli altri e le donne sotto un'ottica abbastanza pessima, quindi non cerco.

    Insomma depressione portami via. La cosa che mi terrorizza poi è ritrovarmi a 60 anni con l'hobby della pesca con gli amici del circolino.

  17. #57
    Senior Member L'avatar di lambro
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.565

    Re: La morte degli hobby

    sempre che a 60 avrai amici


  18. #58
    Senior Member L'avatar di Azathoth
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.114

    Re: La morte degli hobby

    Attualmente sto iniziando il trasloco, e mi spaventa rendermi conto di scoprire che posso fare a meno di molte cosr, che invece fino ad alcuni anni fa ritenevo vitali.
    Se mi trovo una donna, c'é poi il rischio che abbandono ogni hobby per diventare un bravo marito e un bravo papá, ho paura di diventare una persona molto seria e sopratutto noiosa.

  19. #59
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.228

    Re: La morte degli hobby

    Citazione Originariamente Scritto da Shogun Visualizza Messaggio
    Di hobby non ne ho più. Da ragazzino ero sempre impegnato con passione in qualche cagata, fosse la musica o i videogiochi o neanche mi ricordo.

    musica: non suono più e non mi interessa neanche ricominciare. La musica la ascolto ma non faccio ricerca e mi sembrano stupidi quelli che vanno ai concerti come facevo io un tempo.

    videogiochi: rimetto su sempre i soliti, l'ultimo gioco che ho comprato a prezzo pieno o a un prezzo qualsiasi è stato diablo 3 credo, se compro giochi nuovi sono i seguiti dei vecchi giochi o rpg degli stessi che creavano gli rpg a cui giocavo in passato, tipo i bioware o roba del genere. Anche perchè poi chi se ne frega di giocare a un vg.

    sport: non corro più, mi rompo le palle. Dovrei perdere 3 o 4 chili ma se lo faccio mi iscrivo in palestra un mese e poi chiudo li.

    scrittura: ho iniziato da quasi tre anni, ma per me è una cosa seria, e per fortuna che ora pubblico altrimenti spariva pure questa perchè a me di fare le cose per me stesso non interessa più.

    lavoro: soldi. Si spera soldi che entrano con un lavoro che è meno peggio di altri, perchè se non studi e non trovi lavoro devi gioire se trovi qualcosa che almeno un po' ti soddisfa come è successo a me, perchè l'alternativa è un lavoro di merda, magari in fabbrica, magari a contatto con sostanze tossiche o in officina a saldare con le retine che vanno a puttane (sempre se sai fare il meccanico). Il lavoro di qualità e ben remunerato arriva se studi, altrimenti arriva nell'arco degli anni sgobbando e facendo corsi su corsi, sempre se puoi permetterteli.

    donne (figa): non mi interessa più particolarmente. Si, anche questa è una passione che ti riempe la vita e ti dona allegria. Adesso dopo dieci anni di vita nel ghetto con i bambini povri alla spitty cash, vedo gli altri e le donne sotto un'ottica abbastanza pessima, quindi non cerco.

    Insomma depressione portami via. La cosa che mi terrorizza poi è ritrovarmi a 60 anni con l'hobby della pesca con gli amici del circolino.
    stai sereno (cit.), con queste premesse ai sessanta non ci arrivi

    scusa, non ho resistito...scherzavo, eh!

    il fatto è che io sono più che ottuagenario ma mi rifiuto di invecchiare, porto ancora i segni del trauma che ho subito, anni fa, quando mi hanno apostrofato per la prima volta: "dottore", mi ero sentito a un passo dalla tomba
    il giorno in cui mi sembrerà di essere diventato adulto comincerò veramente a morire...
    quindi adesso torno a giocare a the division

  20. #60

    Re: La morte degli hobby

    Citazione Originariamente Scritto da Azathoth Visualizza Messaggio
    Attualmente sto iniziando il trasloco, e mi spaventa rendermi conto di scoprire che posso fare a meno di molte cosr, che invece fino ad alcuni anni fa ritenevo vitali.
    Se mi trovo una donna, c'é poi il rischio che abbandono ogni hobby per diventare un bravo marito e un bravo papá, ho paura di diventare una persona molto seria e sopratutto noiosa.
    Il segreto è trovare un'altra persona poco seriosa/giocosa con cui stare

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su