Roller Champions Anteprima Provato E3 2019

Roller Champions

PC PS4 Xbox One

Roller Champions – Provato E3 2019

In quel di Ubisoft devono aver preso pesantemente spunto da Psyonix per il loro nuovo titolo multiplayer free-to-play. Roller Champions deve molto a Rocket League non tanto nella formula ludica intesa nel senso più stretto del termine, quanto più nella filosofia alla base dell’esperienza di gioco nella sua accezione più larga. La demo che il publisher francese ha reso disponibile in concomitanza con l’E3 sta lì a dimostrarlo, permettendo a chiunque di provare in anteprima Roller Champions, svelato durante la conferenza che la stessa Ubisoft ha tenuto in occasione dell’edizione 2019 della kermesse losangelina.

QUESTIONE DI ROTELLE

Una versione dimostrativa, quella disponibile in questi giorni su Uplay, piuttosto diretta che offre l’opportunità di lanciarsi immediatamente nella mischia senza perdersi in fronzoli a dir poco superflui. Basta connettere un controller, dare uno sguardo a un breve video introduttivo che illustra le (poche) meccaniche principali, e poi ci si può subito buttare sul campo da gioco con i pattini a rotelle ai piedi assieme ad altri due compagni di squadra.
Roller Champions anteprima E3 2019 1

Roller Champions appartiene a quella particolare categoria di giochi “easy to learn, hard to master”

Sin da subito si intuisce che Roller Champions appartiene a quella particolare categoria di giochi “easy to learn, hard to master”: una formula di gameplay estremamente semplice e immediata che permette a chiunque di prendere in mano il pad e giocare, ben sapendo che soltanto i più abili riusciranno a sfruttarne al meglio le potenzialità per dominare l’arena. Una ricetta che pone due team da tre elementi ciascuno in uno stadio virtuale di forma ovoidale, a contendersi una palla da lanciare dentro un anello con l’unico scopo di segnare più punti della squadra avversaria. Una volta afferrata la sfera, questa deve compiere almeno un giro completo della pista nelle mani dei membri del medesimo schieramento prima di essere scagliata nell’anello. Più strada si percorre, più punti si segnano: uno, tre o cinque punti dopo uno, due o tre giri completi. Tutto qui. Vince immediatamente chi ottiene almeno cinque punti prima degli avversari, altrimenti trionfa la squadra che ne avrà segnati di più allo scadere dei sette minuti regolamentari, più eventuali 180 secondi supplementari in caso di pareggio (dopodiché una patta resta una patta). Dieci minuti al massimo, quindi, per un’esperienza ludica votata alla massima immediatezza.

UN GIOCO FISICO

Infilare la palla nell’anello, però, è tutt’altro che facile, questo perché di solito i giocatori avversari non stanno a guardare. Preparatevi a essere scaraventati a terra a tutta velocità dopo un violentissimo contrasto, un’azione che è possibile fare sempre tranne – ovviamente – quando si cinge la sfera tra le braccia. Ciò significa che anche i nostri compagni di squadra devono cercare di attaccare i contendenti, marcando stretto chiunque tenti di strappare la palla al corridore designato. Vi è anche la possibilità di passare il pallone ai propri partner, ma un elemento dell’altro schieramento potrebbe sempre provare a intercettarlo con un salto ben calibrato, mandando a monte quella che avrebbe potuto rivelarsi un’azione vincente.

Preparatevi a essere scaraventati a terra a tutta velocità dopo un violentissimo contrasto

Insomma, Roller Champions potrebbe davvero riuscire ad attrarre a sé tutti quei videogiocatori alla ricerca di un titolo sì leggero, ma anche abbastanza profondo da invogliare l’utenza più spiccatamente hardcore a creare una community solida che ruoti attorno al titolo Ubisoft, magari anche in ottica eSport. Resta da capire come la compagnia francese vorrà lucrare su questo gioco, anche se la sezione di personalizzazione del menu, per il momento bloccata, lascia ipotizzare la futura presenza di un sistema di vendita di skin e altre customizzazioni estetiche accessorie. Ecco, a tal proposito ho qualche dubbio soltanto sullo stile grafico impiegato, forse un po’ troppo generico e derivativo. Staremo a vedere, ma per il momento Roller Champions potrebbe davvero avere più di qualche chance di inserirsi nello stesso filone dei titoli sportivi di stampo arcade occupato anche da Rocket League.

Articolo precedente
Cyberpunk 2077 anteprima e3 2019

Cyberpunk 2077 – Anteprima E3 2019

Articolo successivo
Elden Ring dark souls

Elden Ring sarà fortemente ispirato a Dark Souls

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata