Speciali

Patrician & Port Royale: piccoli mercanti, grande profitto

Il protagonista di questo speciale non è un unico videogioco o una singola serie, ma addirittura due distinte serie accomunate dalle simili meccaniche...[Continua]

Il soulslike alla fine del soulslike: il futuro del genere dopo Elden Ring

Dallo scorso 25 febbraio il mondo dei videogiochi si chiede ossessivamente come cambierà il concetto di open world dopo Elden Ring. Si discute di dung...[Continua]

I survival horror e le molte anime del genere

Il Survival Horror è sempre stato un genere difficile da incasellare e sin dagli albori i suoi esponenti sono sempre stati molto variegati. Il suo van...[Continua]

Morrowind: come un ragazzino diventò il Nerevarine

Devo molto a Morrowind. Si può dire che è stato il mio primo, vero videogioco di ruolo. O meglio, è stato il primo RPG che mi ha tenuto incollato al m...[Continua]

Elden Ring: l’open world tra meraviglia e iterazione — Parte 2

Nella prima parte abbiamo trattato dei modi in cui l’open world di Elden Ring riesce a meravigliare il giocatore, distinguendosi dal grosso dei titoli...[Continua]

Multiplayer sociale e darwinismo videoludico

Stando alle parole di Electronic Arts, i videogiochi single player sono morti nel 2017. Parole che siamo abituati a irridere, portando come esempio le...[Continua]

Antica Libreria TGM #10 – Go Straight

In queste ore su Twitter impazza il solito post un po’ trolleggiante secondo cui chiunque dovrebbe avere entro i 20/25 anni un conto corrente con alme...[Continua]

Elden Ring: l'open world tra meraviglia e iterazione – Parte 1

Elden Ring è un’opera mastodontica, capace di tenere impegnati e di meravigliare a più riprese per tante, tantissime ore, portando una necessaria vent...[Continua]

Championship Manager 01/02: come nasce una leggenda

Oggi voglio parlarvi di un gioco con più di ventuno anni sulle canoniche spalle videoludiche. Non un semplice gioco, nemmeno il semplice capolavoro, m...[Continua]

Da John Romero a Yoko Taro: le rockstar del videogioco

Sunnyvale, California, 1979. Atari è assolutamente contraria a riconoscere il credito dei suoi programmatori. Il potere contrattuale dei creativi va l...[Continua]

Anno 1800: le novità di Semi del Cambiamento

Ubisoft ci ha offerto l’opportunità di provare Semi del Cambiamento, primo DLC della Season 4 di Anno 1800 che include un nuovo edifico e lo scenario ...[Continua]

Marvel’s Spider-Man: Cartoline da New York

Sono ormai molti anni che scatto fotografie virtuali all’interno dei videogiochi, ma non ho mai portato avanti un progetto che mi abbia rubato – volen...[Continua]

Il bilanciamento nei videogiochi PvE: giusto o sbagliato?

Quando si parla di “bilanciamento” nei videogiochi, il termine è solitamente associato all’ambiente multiplayer competitivo, o PvP. Ma a volte gli svi...[Continua]

Fallen Order è ok, ma perché non chiedere di più?

Star Wars Jedi: Fallen Order ha saputo riportare un po’ di equilibrio nella Forza dando ai fan del brand un videogioco single-player più che discreto,...[Continua]

Neoclassici #3: Hollow Knight

Cosa c’è di più alieno e misterioso degli insetti? Spesso nascosti all’occhio umano, protetti dalle dimensioni di un mondo immenso in cui mimetizzarsi...[Continua]

Sui reboot e sul coraggio di creare titoli nuovi

Nell’industria dell’intrattenimento è pratica comune ammodernare i franchise più longevi, e soprattutto negli ultimi anni il numero di reb...[Continua]

Tra il dire e il fare

È il 2009 e Andrew Ryan ha scelto qualcosa di diverso. Di impossibile. Ha scelto di avere tutti i diritti sul sudore della sua fronte, a dispetto di q...[Continua]

Raccontare con il gameplay: la lingua dei videogiochi

In principio era il Verbo, e il verbo era Hideo, il verbo era presso Hideo. Perché su Hideo (come su Fumito, su Goichi e come su un sacco di altri cre...[Continua]

Venti anni di Kingdom Hearts vissuti sulla pelle

Sora è lì, in riva ad una spiaggia, un bastoncino tra i denti e un altro nella mano, il rumore soave delle onde che portano acqua ai piedi del giovane...[Continua]

Call of Duty: Vanguard e Warzone – Analisi Stagione 2

Qualcuno avrà trascorso il 14 febbraio con la sua dolce metà, qualcun altro a sforacchiare avversari con identica passione. Niente di strano, d’altron...[Continua]

Password dimenticata