open country

Open Country

PC

Open Country – Anteprima

Ah che bella la natura selvaggia! Vivere all’aria aperta, cibandosi tutti i giorni di frutta, pesce e selvaggina. Se è questo lo stile di vita che anelate, ma vivete in una metropoli, Open Country sarà il gioco che fa per voi!

Sviluppatore / Publisher: FUN Labs / 505 Games Prezzo: 14,99€ Localizzazione: Testi Multiplayer: Cooperativo Online PEGI: 15 Disponibile Su: PC (Steam) Data di lancio: 3 giugno

Dite la verità. Non avete mai sognato di mollare tutto: casa, ufficio, traffico, orari, scadenze, smog e rumore per adottare uno stile di vita bucolico e a contatto con la natura? È vero che gli uomini delle caverne, senza i servizi igienici in casa, una scarpiera e un sistema sanitario morivano a venticinque anni, ma in fondo loro avevano già capito tutto: per essere felici nella vita non servono un macchinone potente in garage, un capo ufficio isterico a cui mendicare una promozione o l’ultimo modello di scheda video infilato nel case.





No, a loro bastava svegliarsi alle luci dell’alba, assaporare la brezza del mattino, raccogliere i frutti gentilmente messi a disposizione dalla natura (ricordandosi, al massimo, quale colore avessero le bacche che avevano avvelenato i loro amici) e, naturalmente, procacciarsi il cibo facendo ciò che ogni predatore fa per istinto: cacciare le prede. Un vero spasso, eh? Beh, se fate i contadini o gli allevatori sapete già che non è affatto vero, ma non fa niente: Open Country comincia proprio così, con una fuga verso la natura dopo il burnout per eccessivo stress di un colletto bianco con la passione della caccia, per cui dovremo aiutarlo a vivere in questo modo.

ESPLORA, RACCOGLI, COSTRUISCI E UCCIDI

Open Country non sarà un semplice simulatore di attività venatoria. La caccia avrà naturalmente un ruolo fondamentale in questo gioco, ma il vero obiettivo delle nostre azioni sarà sopravvivere, procacciando il cibo necessario al sostentamento e aiutando i nostri amici – il ranger locale e il proprietario di un cottage messo decisamente male – nel loro lavoro. Ci troveremo quindi a svolgere una serie di incarichi sempre più difficili e a cacciare tutti gli animali che servono, spostandoci nella natura, scarpinando per chilometri e chilometri dentro boschi e vallate, costruendo gli attrezzi che ci servono quando non ne avremo a disposizione e, naturalmente, cercando di costruire un rapporto d’amicizia e di reciproca fiducia con il nostro fido (nel senso letterale e metaforico di questo aggettivo) compagno d’avventura: un cane che incontreremo strada facendo.

open country anteprima

Uno sguardo alla vallata prima di affrontare le prossime otto ore di cammino…

Insomma, un gioco decisamente variegato e complesso che ci darà l’occasione di misurarci con la rigidità del clima invernale, l’arrivo della primavera, il caldo torrido dell’estate e i colori dell’autunno, in quattro mappe sconfinate piene di pericoli. Già, perché l’aperta campagna non è esattamente un posto idilliaco in cui vivere: gli animali selvatici sanno bene che, se non saranno loro a mangiare, sicuramente saranno loro a essere mangiati e, per tanto, non sono ben disposti a lasciarsi abbattere dalle nostre armi. Soprattutto gli orsi.

UNA LOTTA PER LA SOPRAVVIVENZA

Nella natura pressoché incontaminata di Open Country non saremo affatto dei super eroi o degli ex soldati armati come Rambo: la nostra sopravvivenza sarà intimamente legata alla nostra capacità di gestire fame, sete, sonno, affaticamento e temperatura corporea, facendo fronte a tutte le situazioni in cui ci verremo a trovare. Impareremo ad allestire accampamenti, a costruire strumenti di fortuna, a pescare dai corsi d’acqua e a distinguere le piante commestibili da quelle velenose. Ma uno degli elementi più interessanti del gioco sarà la collaborazione con l’amico a quattro zampe: dopo averlo trovato, dovremo costruire un rapporto di fiducia sempre più solido giorno dopo giorno, prendendoci cura di lui come faremmo con un cane vero. L’aiuto che ci sarà nella caccia sarà inestimabile, ma perché risponda ai nostri comandi e ci avvisi preventivamente dei pericoli dovremo costruire una profonda amicizia, prendendoci cura di lui e delle sue necessità al pari delle nostre.

open country anteprima

Il povero cervo sarà presto trasformato in carni, pelle e un bel trofeo da appendere in sala.

OPEN COUNTRY OFFRE ANCHE QUALCHE SIMPATICO SVAGO, COME DELLE GARE IN QUAD O LA POSSIBILITÀ DI GIOCARE IN MODALITÀ COOPERATIVA

Non sarà affatto una passeggiata, ma Open Country ci riserverà anche qualche simpatico svago, come la possibilità di fare delle gare in quad o di giocare in multiplayer in modalità cooperativa. Noi abbiamo avuto modo di provarlo per qualche ora e muovere i nostri primi passi in alcune missioni del gioco, rimanendo fin da subito soddisfatti per la rappresentazione rigogliosa degli ambienti naturali e per la profondità della simulazione, che non si limita certo a essere “uno shoot ‘em up con gli animali”. Anzi, sebbene il tema sia obiettivamente controverso (non tutti condividono il lato sportivo della caccia e trovano moralmente giustificabile l’abbattimento di animali per puro divertimento), gli sviluppatori hanno deciso di affrontarlo con grande maturità e distacco, cercando di spostare il focus narrativo principalmente sul fattore survival. Open Country sarà disponibile a partire dal prossimo 3 giugno al prezzo di 14,99 euro, con parlato in Inglese e testi in diverse lingue – tra cui fortunatamente l’Italiano.

Articolo precedente
godzilla vs kong

Godzilla Vs Kong - Recensione

Articolo successivo
post apocalisse speciale

Post-apocalisse: oltre la fine del mondo

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata