The Survivalists – Recensione

iOS PC PS4 Switch Xbox One

“Se dovessi naufragare su un’isola deserta, cosa porteresti con te?” “Niente, mi arrangio, poi costruisco un impero.” “Ah, anche tu giochi a The Survivalists.”

Sviluppatore / Publisher Team 17 Digital / Team 17 Digital Prezzo: 24,99€ Localizzazione: Testi Multiplayer: Cooperativo PEGI: 7 Disponibile Su: PC (Steam), PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch, iOS

Sabbia dorata, acqua cristallina, natura incontaminata e clima tropicale, il tutto nel pieno rispetto del distanziamento sociale. Voglia di vacanza? Sarebbe rimasto volentieri a casa il protagonista del survival sandbox The Survivalists, nuova fatica di Team17 Digital e sequel spirituale della serie di successo The Escapists, in cui si vestivano i panni di un carcerato rinchiuso in una prigione di massima sicurezza.





Non sarà la mancanza di libertà ad affliggerci questa volta, ma la situazione è ugualmente critica. Siamo naufragati su un’isola deserta, nell’accezione cinematografica o videoludica del termine, ovvero brulicante di creature di ogni genere ansiose di farci a pezzi.

MANCA SOLO WILSON

Novelli Chuck Noland, appena giunti sulla battigia saremo padroni del nostro destino. Da buon sandbox, The Survivalists ci lascia scegliere in che modo reagire alle avversità. Possiamo semplicemente cercare di sopravvivere nutrendoci di bacche e noci di cocco sperando che qualcuno venga a cercarci, oppure rimetterci in forze e costruire un’imbarcazione per lasciare l’isola, meglio se dopo aver collezionato i suoi numerosi tesori nascosti, o magari, spinti da un mastodontico ego, diventarne i sovrani assoluti, sterminare le popolazioni indigene, reclutare un esercito di scimmie e far loro erigere templi in nostro onore, perché da Chuck Noland a Chuck Norris è un attimo.

the survivalists recensione

Discorsi di un certo livello con la mia amica scimmia.

Qualunque sia il nostro piano, dovremo vivere abbastanza a lungo per portarlo a termine. Saranno indispensabili almeno un giaciglio per riposare e salvare la partita, una cassa per custodire gli oggetti dato che il nostro inventario è limitato, e un’arma per difenderci.

COME DA TRADIZIONE DEL GENERE, NON CI VUOLE MOLTO PER PASSARE DALLA CREAZIONE DI RUDIMENTALI ATTREZZI ALL’ERIGERE OPERE ARCHITETTONICHE

Combinando tra loro alcuni sassi facilmente reperibili potremo costruire una rudimentale ascia con la quale abbattere alberi per ricavare foglie e legno, che utilizzeremo per fabbricare attrezzi, utensili e manufatti sempre più sofisticati rendendoci capaci di erigere strutture via via più complesse fino ad arrivare a ponti, mura e opere architettoniche che un giorno spiegheremo con calma a Santiago Calatrava, seguendo una struttura ad albero che sblocca nuovi progetti all’aumentare delle nostre abilità. Spendendo preziose energie tra spostamenti e combattimenti, il rischio di morire di fame è concreto, ma un fuoco da campo ci garantirà una ricca alimentazione grazie a diverse ricette che otterremo secondo la stessa logica.

ANCORA 3927 PEZZI DI RARISSIMO METALLO E POI… NO, SCHERZO.

Troppo spesso craftare fa rima con grindare, e non mi entusiasmava l’idea di gironzolare a vuoto a caccia del milionesimo ragno da uccidere sperando nel drop giusto, ma fortunatamente The Survivalists riesce a rendere dinamica e divertente la fase di raccolta dei materiali.

the survivalists recensione

Fantasmi pirata tengono in ostaggio scimmia parlante. Sembra il titolo di un B-Movie anni 50.

Ovviamente se ci servono delle ali di pipistrello su un’isola deserta non possiamo pretendere che arrivi un aereo della FedEx pilotato da Tom Hanks in persona a consegnarcele, ma dovremo comunque recarci nella zona in cui vivono le simpatiche bestiole, attendere la notte affinché si facciano vive e fare una carneficina stando attenti a non richiamare l’attenzione di qualche predatore più grosso, ma ciò è parte integrante del gioco e non un pretesto per allungare il brodo.

Continua nella prossima pagina…

Condividi con gli amici










Inviare

Pro

  • Immediato e divertente / C’è molto da vedere, da costruire e da scoprire / Addestrare le scimmie è divertente / Molto bello da vedere.

Contro

  • Il personaggio principale è un po’ troppo debole / Alcuni combattimenti sono molto caotici e si finisce per picchiare a caso.
8.5

Più che buono

Password dimenticata