dissidia final fantasy nt open beta anteprima

Dissidia Final Fantasy NT

PS4

Dissidia Final Fantasy NT - Provato

Ci eravamo lasciati qualche mese fa pieni di speranze e dubbi riguardo la nuova incarnazione di Dissidia, in arrivo su PS4 a fine mese. Con la nuova beta aperta disponibile in questi giorni, Square Enix ci presenta una versione più matura del suo crossover, permettendoci dunque di avere un’idea più precisa di quello che ci aspetta tra un paio di settimane. Ho notizie buone e cattive: quali volete per prime? Faccio io?

QUELLO CHE CONVINCE…

Partiamo dunque dalle buone novelle: Dissidia NT è molto divertente, assai più dinamico degli episodi visti su PSP e davvero bello da vedere e sentire. Square Enix ha deciso di mettere a disposizione del suo pubblico la totalità del roster, suddiviso però in diversi intervalli che si avvicenderanno durante i dieci giorni utili per farvi un’idea di quello che vi aspetta nel pacchetto finale. Il feeling è dunque assai confortante: nonostante una modalità pratica risulti purtroppo assente al momento, la differenza tra i vari personaggi appare indubbiamente marcata.

dissidia final fantasy nt open beta anteprima

Dissidia NT è molto divertente, assai più dinamico degli episodi visti su PSP e davvero bello da vedere e sentire

Jecht è una belva per quanto riguarda il corpo a corpo, capace com’è di interrompere i suoi attacchi per creare pericolose concatenazioni o parare addirittura gli attacchi HP (ho sommariamente descritto le meccaniche del gioco nel corso della nostra prima anteprima, ma ci sarà un ripasso coi fiocchi in sede di recensione), mentre l’Imperatore si candida come il migliore amico dello zoner, ricco di tecniche mirate a far imbestialire l’avversario prima che abbia la possibilità di avvicinarsi. Al momento Kain non era selezionabile, ma lo splash damage del suo salto si conferma nuovamente qualcosa da odiare profondamente, ora come in Duodecim. E tutto gira fluidamente, con – ricordiamo – sei personaggi contemporaneamente sullo schermo che scatenano il finimondo. Per aumentare lo spettacolo a vantaggio dei possessori di PS4 Pro, consiglio un giro nelle opzioni per abilitare l’HDR; già che siete nei paraggi, fatevi un regalo di Natale anticipato e zittite il moogle che funge da commentatore/navigatore.

Tra le novità, l’attuale beta ci concede anche un assaggio di quella che sarà la modalità arcade, ovvero una serie di scontri contro la CPU ove poter scegliere la difficoltà della prossima squadra da affrontare. Potrete quindi decidere di giocare con calma rimanendo dalle parti del livello bronzo, oppure tentare la sorte contro team più coriacei e incassare ricompense maggiori: per esperienza personale, la CPU a livello Mithril potrebbe tranquillamente decidere di dar fuoco alla vostra auto per sfizio nella vita reale, una volta finito il combattimento! A parte le classiche risse a eliminazione, il gioco ci ha permesso di provare un’ulteriore modalità, incentrata stavolta sull’attacco e la difesa dei nuclei: ogni squadra ne ha uno, che può venire scalfito solo quando i padroni di casa non sono nei paraggi. Da qui il personalissimo consiglio di usare un microfono per coordinare al meglio attacco e difesa, possibilmente ai comandi di una squadra affiatata.

…E QUALCHE DUBBIO

A parte un matchmaking sempre piuttosto lento, Dissidia NT ha confermato il mio grande timore iniziale, espresso all’epoca del primo test: tutti gli elementi RPG che avevano reso gli episodi originali tanto longevi su PSP sono andati via. Si possono conquistare ed equipaggiare costumi e armi, ma il loro apporto è puramente estetico. Questo non sarebbe affatto male se consideriamo che il nuovo Dissidia è l’impeccabile conversione di un coin-op che va in giro bene o male da un paio di anni, tuttavia i dubbi che nutrivo riguardo l’interesse a lungo termine nei confronti dei giocatori solitari rischiano ora di tramutarsi in certezza, messa anche in conto la bizzarra modalità campagna.

dissidia final fantasy nt open beta anteprima

il nuovo Dissidia è l’impeccabile conversione di un coin-op che va in giro bene o male da un paio di anni

Qui giocando si guadagnano appositi gettoni con cui sbloccare nodi su una griglia, che permetteranno di assistere a un intermezzo una volta resi disponibili; è auspicabile che, andando avanti, ci saranno particolari eventi che richiederanno un intervento attivo da parte del giocatore, ma allo stato attuale il risultato causa un filo di straniamento, relegandoci al ruolo di semplici spettatori di una vicenda che pare voler proseguire direttamente quanto visto su PSP. Per ora basta così: la beta vi aspetta sullo Store, mentre vi rimando alla recensione completa tra un paio di settimane per un giudizio definitivo.

Articolo precedente
Sega annuncia Two Point Hospital, l'erede spirituale di Theme Hospital

Sega annuncia Two Point Hospital, l'erede spirituale di Theme Hospital

Articolo successivo
Nintendo Labo Switch

Annunciato Nintendo Labo, un nuovo modo di giocare con Switch

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata