Fury Roads Survivor – Provato

Fury Roads Survivor (Switch)

Mobile Switch

Fury Roads Survivor – Provato

Be MAD or be DEAD, recitano le pagine di App Store e Google Play di Fury Roads Survivor. E dopo un paio di partite spese sulla conversione per Switch il feeling sembra voler rimanere quello anche su console: se vuoi sopravvivere devi fare cose da pazzi.

Sviluppatore/Publisher: One-o-One Games Prezzo: TBA Localizzazione: Testi Multiplayer: locale (co-op e versus) Disponibile su: Switch Data di lancio: TBA

Fury Roads Survivor è in buona sostanza il frutto di una notte brava tra Twisted Metal e il George Miller di Mad Max. Prevedibile, visto che un riferimento a Mad Max c’è già nel titolo, quelle strade furiose che poi in-game si declinano come spazi più o meno aperti utilizzate come arene da demolition derby.




Lo scopo del gioco è fondamentalmente questo: sopravvivere il più a lungo possibile cercando di far fuori gli altri giocatori, poco importa se sono controllati dalla CPU da altri player umani in multiplayer locale.

Fury Roads Survivor è il frutto di una notte brava tra Twisted Metal e il George Miller di Mad Max

Multiplayer che è poi la novità di sostanza rispetto alla versione per iOS e Android già disponibile sugli store come free to play con acquisti in-game – formula che presumibilmente verrà rivista per l’arrivo su Switch – e gioca per vincere, o almeno per diventare il vero selling point di tutta l’operazione. Al netto di qualche problemino con lo spawn (durante la prova è capitato di comparire sulla mappa sopra un altro giocatore e perdere del tempo per disincastrarsi) la modalità competitiva sa il fatto suo.

fury roads survivor anteprima

Si viaggia per la mappa cercando di far fuori gli avversari sparando e speronando, al contempo tenendo sotto controllo i danni e nelle situazioni più disperate cercando i barili verdi che una volta investiti rigenerano parte della salute del mezzo. Altri barili rappresentano invece la moneta in-game da utilizzare poi per sbloccare nuove armi da fuoco e veicoli extra che si rifanno alle icone a quattro ruote della cultura pop come la Ecto-1 dei Ghostbusters.

Sopravvivere può essere un’impresa

Sopravvivere, a seconda della mappa, può essere un’impresa: nella partita giocata sul ghiacciaio si è ben pensato di provare a giocarsela ai confini dell’area, ma l’IA degli avversari si è dimostrata abbastanza agguerrita da accerchiare il mezzo e costringere ad un inutile tentativo di tornare verso il centro della mappa, vanificato dal non riuscire a trovare un passaggio.

fury roads survivor anteprima

In questa sua nuova incarnazione Fury Roads Survivor ha anche una modalità cooperativa. Si “gioca” un solo mezzo, con un giocatore alla guida e l’altro in controllo dell’arma da fuoco, in una sorta di twist in stile twin stick shooter dove i comandi però sono separati su due controller diversi.

Questa nuova incarnazione di Fury Roads Survivor ha anche una modalità cooperativa

Il gameplay rimane sostanzialmente immutato, con lo stesso obiettivo (cioè cercare di sopravvivere il più possibile) e le stesse meccaniche della modalità base. Quello che cambia è che chiaramente sta ai due giocatori coordinarsi per riuscire a giocare una buona partita.

fury roads survivor anteprima

È importante che chi guida mantenga il più possibile una traiettoria stabile, se vuole che l’altro riesca a sparare a qualcosa, ma allo stesso tempo deve essere pronto a delle manovre anche brusche per evitare ostacoli e avversari che incombono.

chi guida deve mantenere il più possibile una traiettoria stabile

Chi spara deve allo stesso modo cercare di giocare per la squadra, prendendo di mira le macchine più pericolose e tenendo conto che non si può sparare all’infinito e finita la riserva di colpi c’è un certo cooldown prima di poter tornare a fare fuoco. Insomma, ci sono tutti i presupposti per doppiare il successo ottenuto su mobile – dove il gioco ha una media di 4.3 stelle su entrambe le piattaforme, con oltre 20mila recensioni e più di un milione di download sul solo Google Play.

Nintendo Switch sembra una casa ideale per Fury Roads Survivor, complice anche la possibilità far giocare due giocatori con una singola coppia di Joy-Con in ossequio a quello che fin dall’annuncio è stata pubblicizzata dalla casa di Kyoto come la raison d’etre dell’ibrida da gioco.

ci sono tutti i presupposti per doppiare il successo ottenuto su mobile

Cambierà probabilmente la formula di mercato, perché è difficile immaginare il pubblico di Switch digerire un free to play con acquisti in-app, ma indovinato il prezzo a cui mettere sugli scaffali virtuali di eShop Fury Roads Survivor può davvero fare… Furore.

Articolo precedente
incertezza gioco batman

Antica Libreria TGM #12 – L’incertezza del gioco di Batman

Articolo successivo

TGM 395 – Dicembre 2022

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata