Arc System potrebbe implementare il rollback in altri suoi titoli

Il picchiaduro anime 2D Guilty Gear Strive, di recente rinviato a giugno, ha tante frecce al suo arco. Un franchise di successo, uno stile grafico accattivante, un gameplay sopraffino; ma una delle novità che hanno deliziato maggiormente i fan della serie di Arc System Works è stata sicuramente l’implementazione del rollback netcode. E sembra che anche lo studio sia convinto della sua bontà: nel corso del New Game Plus Expo, i rappresentati di Arc System hanno infatti dichiarato che anche altri loro titoli vedranno l’implementazione di questa tecnologia.

Considerato un significativo passo in avanti rispetto al delay-based netcode utilizzato dalla maggior parte dei picchiaduro, il rollback netcode non è però di così semplice implementazione in titoli già esistenti. Per esempio, in passato Arc System ha dichiarato come siano considerazioni di tipo tecnico a impedirne l’inclusione nel recente Dragon Ball FighterZ. Titoli più vecchi, però, potrebbero offire un terreno più favorevole. A dicembre, Arc System Works lo ha implementato in Guilty Gear XX Accent Core Plus R; non è improbabile dunque che altri dei suoi titoli più vecchi, come per esempio quelli appartenenti alle serie BlazBlue o Under Night In-Birth, possano ricevere lo stesso trattamento.

Nel corso della stessa presentazione, Arc System Work ha anche dichiarato che sta considerando di programmare un’altra beta per Guilty Gear Strive, ma ulteriori informazioni in merito saranno condivise in futuro.

arc system rollback

Articolo precedente
Two Point Hospital Jumbo Edition

Two Point Hospital: JUMBO Edition disponibile su PS4, Xbox One e Switch

Articolo successivo
Loop Hero

Loop Hero supera i 150 mila giocatori in appena 24 ore

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata