Observer : System Redux – Recensione

PC PS4 Xbox One

A distanza di due anni (abbondanti) dall’uscita del gioco originale, Observer si aggiorna alla versione System Redux, finalmente disponibile anche sulle console Sony e Microsoft di nuova generazione.

Sviluppatore / Publisher: Bloober Team, Anshar Studios / Bloober Team Prezzo: 29,99€ Localizzazione: Testi Multiplayer: No PEGI: 18 Disponibile Su: PC (Steam), PlayStation 5, Xbox Series X|S

“Una scorpacciata di deliri audiovisivi con il pazzesco surplus di un detective del futuro che ha la voce e il carisma di Rutger Hauer, in memoria del primo e inarrivabile Blade Runner”. Con queste parole il nostro Mario concludeva la recensione di Observer data alle “stampe” più di tre anni fa.

Oggi, nel 2020, con una nuova generazione di console che ha appena iniziato ad emettere i suoi primi vagiti, quel gioco torna con una veste tirata a lucido e con una miriade di nuove feature tecniche e potenziata da una manciata di contenuti che in teoria dovrebbero rendere ancora più completa un’esperienza già all’epoca più che degna di nota.

BENTORNATO DAN

Un mondo triste, afflitto, perdente. Cosa sarebbe un film, un libro o un videogioco cyberpunk senza atmosfere decadenti? Quella di Observer però è nettamente sopra la media visto che alle canoniche città alveare, all’incessante pioggia acida, alle aberranti cyber-modifiche e all’altissimo tasso di criminalità che costringe la gente a vivere barricata in casa, si aggiunge anche una pericolosissima epidemia digitale chiamata Nanofagia. Facendosi largo come semplice glitch all’interno degli innesti tecnologici, ormai diffusi nel 99% della popolazione, tale virus corrompe l’ospite dal profondo provocando sintomi sempre più gravi, che arrivano alla totale perdita di controllo e successiva morte. Il tasso di infezione è altissimo, la diffusione fuori controllo e le conseguenze a livello sociale a dir poco devastanti. Non esiste più un vero e proprio governo in grado di gestire la situazione, e su tutto si allunga l’ombra di una potente compagnia che ha preso il controllo della città di Cracovia e la domina con una dittatura rigida e tagliente.

observer system redux recensione

Una “normale” giornata di lavoro per l’agente Lazarski si trasforma in una ricerca disperata dopo una chiamata del figlio Adam.

Realtà virtuali, droghe sintetiche e impianti sempre più estranianti sono ormai l’unico rifugio di molti, veleni necessari per avere l’illusione di sprazzi di vita normale. In questo spaventoso panorama si muove lui, o meglio voi, il “detective neurale” Daniel Lazarski, alle prese con un’indagine a dir poco sfuggente che lo porterà a visitare gli angoli più luridi e pericolosi di Cracovia. Come tutti gli Observer, Lazarski può usare i suoi innesti AR per frugare nelle menti dei sospetti (e dei morti), cercare indizi o addirittura rivivere frammenti di passato.

DANIEL LAZARSKI è UNA SORTA DI DECKARD CAIN SOTTO STEROIDI, E UN PERSONAGGIO CHE NON FATICHERETE AD AMARE

Un ex-replicante che diventa una sorta di Deckard sotto steroidi insomma, un personaggio dannatamente affascinante che non faticherete ad amare nonostante le sue evidenti asperità e contraddizioni. Lui e tutto quello che lo circonda solleveranno, come sempre accade nella narrativa cyberpunk, interrogativi e dubbi sul piano etico, che riguarderanno soprattutto il superamento di determinati confini. È proprio questo il vero elemento horror della produzione, che tuttavia non disdegna qualche “spettacolino” sospeso tra macabro e grottesco.

NEW-GEN READY

Ormai le nuove console sono arrivate quindi non ha più senso parlare di “next”. Le feature tecniche di cui Microsoft e Sony hanno farcito le loro nuove macchine hanno aperto nuove strade agli sviluppatori di Observer, che come primo step ovviamente hanno voluto spingere il più possibile sul lato tecnico, facendo risaltare ancora di più l’incredibile atmosfera del gioco originale.

Continua nella prossima pagina…

Condividi con gli amici










Inviare

Pro

  • Il protagonista fa rivivere intensamente l'anima del buon Rutger / Omaggi e ammiccamenti ai classici cyberpunk si sprecano / Tirato a lucido e potenziato, il miglior gioco cyberpunk... per ora!

Contro

  • In termini contenutistici le novità sono poco rilevanti / Per notare le differenze tecniche serve un pannello avanzato.
8.5

Più che buono

Password dimenticata