Cyberpunk 2077

Cyberpunk 2077: continua il dibattito sui problemi tecnici

Altro giorno, altro capitolo della saga di Cyberpunk 2077. A tenere banco ancora una volta sono i vari problemi tecnici che affliggono il gioco e, nello specifico, i motivi che li hanno causati. A rinvigorire la questione è stato un articolo scritto da Jason Schreier per Bloomberg, che non poteva che prendere il via indirizzando la recente apologia di Marcin Iwiński. Schreier ha poi preseguito dichiarando di aver intervistato 20 membri ed ex-membri di CD Projekt RED, la maggior parte dei quali – per motivi che è facile intuire – ha richiesto l’anonimità. Lo scenario dipinto dagli intervistati non sembra ritrarre una situazione particolarmente rosea.

Le già note questioni legate al crunch sarebbero infatti state un sintomo di problemi diffusi. A dispetto dell’annuncio risalente al 2012, i lavori veri e propri su Cyberpunk 2077 sarebbero iniziati solo nel 2016; una data che, unita all’iniziale data di lancio prevista per il gennaio 2020, rende conto di quanto irrealistiche fossero le ambizioni del management. Per fare un esempio di scala simile, Red Dead Redemption 2 ha richiesto fra i 6 e i 7 anni di sviluppo, e il lavoro di circa 2000 persone; Cyberpunk 2077, di contro, è stato sviluppato da un team di cinquecento persone. I problemi del gioco, inadatto al lancio e più volte segnalati dagli addetti ai lavori, sarebbero stati parzialmente ignorati dai piani alti, decisi a lanciare il titolo entro la finestra di lancio delle nuove console.

All’articolo di Jason Schreier ha poi risposto tramite Twitter Adam Badowski, studio head di CD Projekt RED. Badowski ha dichiarato di ritenere errata la nozione che la demo mostrata nel 2018 fosse ingannevole: “le funzionalità mancanti sono parte del processo di creazione”. D’altronde, Cyberpunk 2077 non è certo l’unico gioco ad aver mostrato vertical slice di questo tipo. Adam Badowski ha inoltre contestato la veridicità di quanto riportato dalle 20 persone intervistate da Jason Schreier.

Comunque vadano le cose, siamo certi che la questione non finirà tanto presto; tanto più che c’è anche chi è passato per le vie legali.

Cyberpunk 2077

Articolo precedente
hitman 3 requisiti

Hitman 3: IO Interactive pubblica il trailer di lancio

Articolo successivo

Ecco tutte le novità in arrivo su Disney+ nel mese di febbraio

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata