Xbox Game Pass: anche i rivenditori britannici contro Microsoft

Pare che non sia solamente una catena austriaca ad avercela con Microsoft per il servizio Xbox Game Pass: intervistati da GamesIndustry, i responsabili di alcuni rivenditori britannici hanno condiviso gli stessi timori circa la sopravvivenza del mercato dei videogiochi al dettaglio.
Secondo i rivenditori d’Oltremanica, Xbox Game Pass è un servizio straordinario per il consumatore finale, ma disastroso per i negozianti in quanto andrebbe a danneggiare sia la vendita di giochi nuovi, sia il mercato dell’usato. Un negoziante, poi, dichiara che d’ora in poi consiglierà sempre l’acquisto di una PS4 a chiunque sia intenzionato a comprare una nuova console, dal momento che sul lungo periodo si guadagna di più e l’attach rate è più elevato proprio per l’assenza di un servizio in abbonamento simile a quello offerto ai possessori di Xbox One.
Insomma, per quanto considerato un servizio decisamente innovativo e conveniente per i videogiocatori, Xbox Game Pass rischia di creare una ferita insanabile tra la Casa di Redmond e il mondo della vendita al dettaglio.

xbox game pass microsoft

Articolo precedente
Monster Hunter World vendite

Monster Hunter World piazza 5 milioni di copie al lancio

Articolo successivo
Octopath Traveler sequel

Project Octopath Traveler: un nuovo trailer sullo stato dello sviluppo

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata