the chinese room Everybody's Gone to the Rapture pc

Everybody's Gone to the Rapture

PC PS4

The Chinese Room licenzia il personale e si prende una pausa

Tramite un breve comunicato apparso nelle scorse ore sul sito ufficiale della compagnia, Dan Pinchbeck di The Chinese Room ha fatto sapere che la software house di cui è co-fondatore sta per prendersi una pausa dallo sviluppo attivo di videogiochi.
Il team che ha dato i natalia Dear Esther ed Everybody’s Gone to the Rapture ha difatti licenziato i suoi dipendenti, non prima di essersi assicurato che tutti avessero trovato un altro impiego altrove.
Pinchbeck ci tiene a sottolineare che non si tratta della fine per The Chinese Room: i due progetti a cui stavano lavorando (The 13th Interior e Little Orpheus) verranno comunque portati avanti, seppur molto a rilento. Pinchbeck ha poi spiegato che alla base di tale decisione ci sono diverse motivazioni: tra problemi di salute, lo stress derivante dalle incombenze finanziarie e la necessità di tenere le luci accese, si è reso necessario prendere una pausa per ricaricare le batterie e pensare al futuro.
Speriamo che questa pausa non duri a lungo e che il team possa tornare presto al lavoro.

the chinese room Everybody's Gone to the Rapture pc

Articolo precedente
inside nintendo switch

Inside è in dirittura di arrivo su Nintendo Switch

Articolo successivo
Code Vein vamps

Code Vein vanterà la collaborazione della band Vamps

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata