tgm 358

The Games Machine

TGM 358 – Ottobre 2018

The Games Machine è arrivato: un numero imperdibile per il carico ancora più ghiotto di recensioni, anteprime e highlight ma anche per ragioni più contingenti e speciali. TGM 358 segna la celebrazione dei nostri trent’anni, come rivista di VG più antica d’occidente che propone, in questo caso, l’unica cover esclusiva in grado di rappresentarla: TGM a braccetto con Cyberpunk 2077 e, dunque, con gli inarrivabili CD Projekt RED, pronti a combattere sfide che nessun altro è riuscito a vincere prima.

tgm 358A lato di uno sguardo alla matrice primigenia del GdR Cyberpunk, lo strumento dell’intervista è quello che abbiamo scelto per esplorare a fondo Night City come nella nuova rubrica “in coda” a TGM, e che continueremo a usare come matrice privilegiata d’approfondimento nei prossimi numeri. Come vera apertura delle danze, però, troverete il lungo speciale di Danilo Dellafrana sulla nostra storia e, parallelamente, sul cammino dei videogiochi dal 1988 in poi, in un “killing spree” di citazioni, vibranti ricordi e puro amore per il videoludo che tocca questo spazio come la Time Machine (ospite d’onore Bonaventura Di Bello!) e il TGM Classic, in quest’ultimo caso con un paio di importanti tratti di congiunzione con il titolo di copertina. Non abbiamo rinunciato nemmeno a un excursus su Gamescom 2018, ma in una forma più compatta che tiene presente il tempo ormai trascorso e, insieme, privilegia un’ottica più libera e personale.

Diverse rubriche hanno salutato col sorriso proprio su TGM 358, laddove la consueta attenzione ha invece toccato il comparto hardware, con un’impaginazione fluida fra TecnoTGM, pezzi testati e gadget high-tech, insieme alla convinta conferma della rubrica esports, sempre ottimamente scritta nonché necessaria a descrivere i nostri tempi. Per quel che riguarda le recensioni dei giochi, estese su questo numero a ben quattro pagine di VR Machine, per la prima volta sarebbe addirittura folle elencarle tutte, avendo comunque mediato fra i giochi da recuperare e prodotti recentissimi: Shadow of the Tomb Raider, Monster Hunter World, Phantom Doctrine, We Happy Few, Immortal Unchained, Dragon Quest XI, NBA 2K19 e Dead Cells sono solo alcuni dei circa 25 titoli analizzati con la consueta cura e lucidità lungo le pagine della rivista. La strada che ci ha portato fin qui consente di interpretare al meglio il presente, ma ancora più cruciale è il cammino che ogni giorno, passo dopo passo, ci sta conducendo verso il futuro. Lunga vita a TGM!

Come sempre, in edicola o nelle varie versioni digitali:

  sfogliabile TGM

Clicca qui per ordinare il nuovo TGM!

Articolo precedente

Venom – Recensione

Articolo successivo
the predator recensione

The Predator - Recensione

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata