senatore usa Star Wars Battlefront II

Star Wars Battlefront II

PC PS4 Xbox One

Anche un senatore USA si scaglia contro Star Wars Battlefront II

Electronic Arts non si trova a dover fare i conti solamente con la recente presa di posizione del Belgio: la pratica delle loot box potrebbe presto finire all’attenzione del Senato degli Stati Uniti d’America.
Chris Lee, senatore eletto tra le fila dei democratici per rappresentare lo stato delle Hawaii, ha indetto una conferenza stampa tramite la quale ha pronunciato parole molto forti contro Star Wars Battlefront II, paragonando lo sparatutto sviluppato da DICE a un casinò online per via delle pratiche utilizzate da EA. Non è tutto, Lee il senatore USA ha affermato che il comportamento del publisher avrebbe fini predatori dal momento che sarebbe stata messa in piedi una vera e propria trappola per i giocatori più piccoli, in quanto essi non sono abbastanza maturi per decidere consciamente di scommettere sul contenuto delle casse.
Il politico americano fa sapere di aver intenzione di dar vita a un’apposita legge che possa proibire la vendita di contenuti simili ai minorenni per proteggere l’integrità economica e psicologica dei soggetti più deboli e delle loro famiglie. Lee chiude affermando di essere in contatto con esponenti politici di altri stati per proporre un’iniziativa comune.
Potete visionare l’intervento integrale del senatore Lee e dei suoi collaboratori tramite il video presente qui in alto.

Articolo precedente
Sam Lake 505 games milano

Sam Lake è a Milano per mostrare il suo nuovo gioco a 505 Games

Articolo successivo
Naruto x Boruto Ninja Voltage arriva oggi su dispositivi mobile

Naruto x Boruto Ninja Voltage arriva oggi su dispositivi mobile

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata