Monster Sanctuary – Recensione

PC PS4 Switch Xbox One

È più forte un Colosso Molosso o un Titano Gitano? Scopriamolo alla vecchia maniera, facendoli combattere in Monster Sanctuary.

Sviluppatore / Publisher: Moi Rai Games / Team17 Digital Prezzo: 19,99€ (Accesso Anticipato) Localizzazione: Testi Multiplayer: Competitivo PEGI: 7 Disponibile Su: PC (Steam), PS4, Xbox One, Nintendo Switch

C’era un tempo in cui gli umani erano in grado non solo di andare d’accordo tra loro, evento già piuttosto incredibile, ma anche di vivere in pace con i mostri. I Custodi dei Mostri garantivano l’equilibrio tra le varie razze, riunite in armonia nel Santuario dei Mostri. Ovviamente l’idillio era destinato a durare quanto una PS5 in vendita online, e ora il tradimento di alcuni Custodi mette a repentaglio sia l’insolita convivenza che l’esistenza del regno stesso.





Come ultimi discendenti della stirpe dei Custodi, siamo chiamati a sventare la minaccia in Monster Sanctuary, riuscito connubio tra Pokémon e metroidvania condito in salsa RPG con combattimento a turni, sviluppato da Moi Rai Games e distribuito da Team17 Digital, che ha già raccolto ampi consensi durante la fase di Accesso Anticipato.

MEGLIO UN UOVO OGGI CHE UN MOSTRO DOMANI

Siamo Custodi di Mostri, quindi specializzati nell’addestramento di ogni genere di creatura a patto di prenderla sotto la nostra ala protettrice sin dalla nascita, non appena si schiude l’uovo che la dà alla luce. Da quel momento, obbedirà a tutti i nostri ordini e sarà nostra premura nutrirla, equipaggiarla, e farle apprendere nuove abilità mentre cresce di livello. Esplorando l’ampio regno attraverso la classica vista side-view comune a molti platformer, ci imbatteremo in mostri divenuti ostili e dovremo affrontarli in scontri 3Vs3 o 6Vs6, schierando la nostra miglior squadra e tenendo conto di punti di forza e talloni d’achille di ogni creatura.

UNA PROFONDITÀ MOSTRUOSA

È durante i combattimenti che si manifesta la profondità di Monster Sanctuary. Ogni mostro dispone dei classici valori di vita, scudi e mana, ma è in grado di aumentare le proprie abilità attraverso un albero che prevede più di sessanta abilità sia offensive che difensive comprendenti buff, debuff, attacchi elementali, effetti passivi, cure, resistenze, sanguinamenti, avvelenamenti, maledizioni – oltre alle mie quando non entra il critico al momento giusto – e protezioni, per cui la scelta del team da mandare alla pugna è fondamentale.

monster sanctuary recensione

Lisceremo il pelo a quei gatti con le nostre magie.

Il gioco giudicherà il nostro modo di condurre la battaglia e con un esito particolarmente positivo saremo premiati con oggetti rari o nuove uova da far schiudere per ampliare il nostro esercito, altrimenti dovremo accontentarci di poche monete d’oro da spendere negli shop. Molto interessante la gestione delle combo, per cui gestendo sapientemente l’ordine di attacco potremo usare abilità apparentemente poco efficaci per fare da assist a colpi devastanti. L’equipaggiamento con oggetti potenziabili e gli ingredienti per nutrire i mostri e migliorarne le statistiche chiudono il cerchio di un sistema turn based estremamente tattico, soprattutto quando entriamo in nuove zone ricche di insidie ancora tutte da scoprire, o negli scontri con i fortissimi boss.

MOSTRAMI LA VIA, MOSTRO

Le creature che ci accompagnano non sono solo impegnate ad azzuffarsi al posto nostro, ma ci forniscono anche un indispensabile supporto nella fase esplorativa. Il Corvo Torvo ci trasporterà per un breve periodo in volo, il Bruto Forzuto è in grado di abbattere le pareti più fragili, il Felino Spadaccino può tagliare siepi che ci sbarrano il passaggio, sul dorso del Drago Vago potremo correre molto velocemente e così via, e si, ho decisamente abusato della possibilità di assegnare un nome a ciascuno di essi.

Continua nella prossima pagina…

Condividi con gli amici










Inviare

Pro

  • Più di cento mostri da catturare, livellare, specializzare / Combattimento a turni ben gestito / Esplorazione e interazione con i mostri gestita brillantemente / Pixel art molto ispirata.

Contro

  • Alcuni scontri sono un po’ ripetitivi.
8.8

Più che buono

Password dimenticata