Monster Hunter Rise – Recensione

PC Switch

La stagione di caccia è nuovamente alle porte: Monster Hunter Rise segna un nuovo inizio per una delle serie più redditizie per Capcom, un appuntamento da inaugurare con tutti gli onori.

Sviluppatore / Publisher: Capcom / Capcom Prezzo: 59,99€ Localizzazione: Testi Multiplayer: Online Cooperativo PEGI: 12 Disponibile Su: Nintendo Switch; su PC nel 2022

Tra i tanti pregi di Monster Hunter World c’è sicuramente quello di aver ampliato sensibilmente il bacino di utenza di una saga precedentemente ritenuta di nicchia, svecchiando idee e rivoluzionando dinamiche in nome di una vera e propria rinascita stilistica, principalmente a vantaggio di quei giocatori che fino al suo debutto si erano tenuti a debita distanza dal gioco, frenati da meccaniche oramai farraginose e antiquate. Monster Hunter Rise compie un passo in avanti fondamentale, restituendo la caccia al Rathalos a quella dimensione portatile che ha contribuito in maniera fondamentale alla diffusione e al successo della serie in patria, quando un titolo debuttato senza eccessive cerimonie su PlayStation 2 si trasformò in una vera e propria gallina dalle uova d’oro per Capcom una volta che i giovani giapponesi iniziarono a giocarlo sui sedili della Yamanote o tra i banchi di scuola.





In questo ritorno alle origini, Monster Hunter Rise porta con sé tutte quelle idee che hanno decretato la buona riuscita di World, rendendo l’esperienza più snella, intuitiva e diretta. Picconi indistruttibili e scorte di cote infinite con cui tornare immediatamente in azione? Ci sono. Set di armature universali per spadaccini e artiglieri? Pronti all’appello. Mappe finalmente organiche e libere dalla anacronistica struttura “a stanze”? Ci sono anche quelle e, anzi, parliamone pure.

ARGINARE LA FURIA

Le cinque ambientazioni che compongono i terreni di caccia che incontrerete in Moster Hunter Rise rappresentano le zone limitrofe che circondano il villaggio di Kamura, un incantevole insediamento a tema orientaleggiante popolato da una stirpe di cacciatori che hanno imparato a implementare nel loro stile di combattimento gli insetti filo, un particolare elemento della fauna locale che secerne una tela flessibile e resistente. Un elemento che espande significativamente le dinamiche di gioco, giacché i filamenti delle bestiole permettono di volteggiare e scattare in aria con acrobazie degne di Spider-Man, aprendo la strada a un livello di esplorazione verticale assolutamente inedito.

monster hunter rise recensione

Mi pare davvero il peggior momento possibile per ricaricare la balestra!

Gli insetti filo conferiscono alle quattordici armi una serie di tecniche speciali evasive e offensive destinate a trasformare il vostro stile di gioco

Non solo: gli insetti filo possono essere usati attivamente in combattimento, conferendo alle quattordici armi una serie di tecniche speciali evasive e offensive destinate a trasformare il vostro stile di gioco tra riposizionamenti, contrattacchi e vere e proprie prodezze marziali, tanto belle da vedere quanto soddisfacenti da usare. Il limite è nel numero di utilizzi, rappresentato da un paio di icone che rappresentano il vigore degli insetti filo che si rigenera automaticamente in breve tempo, un piccolo cooldown che evita di abusare continuamente delle nuove opzioni, offrendo un ulteriore e benvenuto livello di strategia al gioco. Due tecniche speciali possono essere equipaggiate prima di scendere in campo, scelte da una rosa che si vedrà ampliata andando avanti nella storia e risolvendo missioni secondarie per conto degli abitanti di Kamura, un’adorabile, pittoresca famiglia allargata con un problema enorme!

Continua nella prossima pagina…

Condividi con gli amici










Inviare

Pro

  • Rende tascabili con successo i punti di forza della precedente generazione / Tutto quello che ruota attorno agli insetti filo funziona alla grande / Online solido.

Contro

  • Inizialmente può sembrare fin troppo semplice / Sistema di combattimento sempre un po' legnosetto per i neofiti / Il cuore del gioco è l'online: da soli avrete molte difficoltà a scalare i ranghi, e sarete tagliati fuori dai frequenti aggiornamenti.
9.2

Ottimo

Il retrogamer della redazione, capace di balzare da un Game & Watch a un Neo Geo in un batter di ciglio, come se fosse una cosa del tutto normale. Questo non significa che non ami trastullarsi anche con giochi più moderni, ma è innegabile come le sue mani pacioccose vibrino più gaudenti toccando una croce digitale che una levetta analogica.

Password dimenticata